Margotti sulla 'carriera alias' all'Artistico: "Esempio virtuoso per una scuola più inclusiva” | la CRONACA di RAVENNA

Margotti sulla 'carriera alias' all'Artistico: "Esempio virtuoso per una scuola più inclusiva”

Il segretario Pd: «La normativa nazionale non ha ancora provveduto a stabilire regole su questi percorsi. Eppure le scuole hanno necessità e urgenza di garantire un ambiente sereno per tutti gli studenti"

18 maggio 2022 - Riconoscimento della ‘carriera alias’ al liceo artistico. Margotti (PD): “Esempio virtuoso per una scuola più inclusiva”

Il segretario del PD di Ravenna, Lorenzo Margotti, è intervenuto in merito alla scelta del liceo artistico Nervi Severini di proporre il riconoscimento delle 'carriere alias', contro la quale si sono scagliati gli esponenti della Lega.
Il preside Gianluca Dradi, in linea con ciò che già accade in altre scuole o atenei, ha proposto una modifica al regolamento d’istituto per introdurre la ‘carriera alias’, ovvero prevedere la dichiarazione di un'identità differente collegata all'identità anagrafica, valida solo all'interno della scuola.

«La normativa nazionale – ha detto Margotti – non ha ancora provveduto a stabilire regole su questi percorsi. Eppure le scuole hanno necessità e urgenza di garantire un ambiente sereno per tutti gli studenti, al riparo da insulti transfobici, discriminazioni e atti di bullismo.

Non c’è nessuna violazione di norme perché il regolamento ha efficacia esclusivamente interna e le famiglie sono coinvolte trattandosi in maggioranza di persone minorenni. Ma soprattutto è uno strumento fondamentale per assicurare il benessere alle giovani persone trans: l’alias, infatti, assicura il riconoscimento dell’identità di genere di elezione nella vita scolastica quotidiana.


L’iniziativa risponde a un'esigenza che negli ultimi anni è emersa in maniera importante e recepisce all'interno della scuola un'evoluzione che a livello sociale è già in atto. Moltissimi giovani cominciano la transizione di genere durante gli anni della scuola e devono affrontare moltissime rigidità, una di queste è quel nome scritto nero su bianco sul registro in cui proprio non ci si riconosce. Affermare il proprio genere è un diritto umano fondamentale e queste persone vanno riconosciute.

È noto dalle statistiche che gli alunni transessuali hanno il più elevato tasso di abbandono scolastico e soffrono angosce e disagi che spesso sfociano in malattie depressive e atti di autolesionismo. Potersi sentire realmente accettati e riconosciuti in un luogo in cui si vive quotidianamente è fondamentale per la salute mentale e per il difficile percorso nell'accettazione di se stessi.

Dunque – conclude Margotti - quello lanciato dal liceo artistico di Ravenna è un messaggio positivo e un esempio virtuoso che consente agli studenti in percorso di transizione di venir riconosciuti con il proprio nome di elezione. Sicuramente un piccolo passo verso una scuola più inclusiva".


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Politica

Sanità. «Quanto dei 10 miliardi assegnati alla Regione è stato speso per Ravenna e dove?»

Ferrero e Zaffagnini di Fratelli d'Italia portano l'esempio del 95enne rimasto 30 ...

Sanità. «Quanto dei 10 miliardi assegnati alla Regione è stato speso per Ravenna e dove?»

Ferrero e Zaffagnini di Fratelli d'Italia portano l'esempio del 95enne rimasto 30 ...

+Europa Ravenna: formalizzato il circolo “per una società aperta”

Primi obiettivi e nuovi incarichi. Nevio Salimbeni eletto coordinatore provincia ...

+Europa Ravenna: formalizzato il circolo “per una società aperta”

Primi obiettivi e nuovi incarichi. Nevio Salimbeni eletto coordinatore provincia ...

Ravenna in Comune: «Per il rigassificatore Snam ha chiesto un'autorizzazione di 25 anni?»

Il movimento pone al sindaco sei domande «per fare chiarezza sull'immenso mare di ...

Ravenna in Comune: «Per il rigassificatore Snam ha chiesto un'autorizzazione di 25 anni?»

Il movimento pone al sindaco sei domande «per fare chiarezza sull'immenso mare di ...

CNA parti

Un libro per te

Le "Farfalle irrequiete" di Gianni Morelli

Nove racconti con storie varie e diverse, dal mito della prostituta sacra al mito ...

Sopra le righe

Il "Quiz di Cervia", un gioco comico con Gene Gnocchi. Concorrenti il sindaco Medri e Andrea “Pelo” Di Giorgio. INTERVISTA

Martedì 21 giugno alle 21.30 allo stadio dei Pini di Milano Marittima

Il varo del Moro di Venezia l'11 marzo 1990. «Cominciamo con la sfida»

Con quella barca Raul Gardini il 30 aprile 1992 vinse la Louis Vuitton Cup, esposta ...

A settembre uscirà l’atteso film “Dante” di Pupi Avati. Anteprima a Roma. Intervista al regista

«Ho voluto far diventare Dante un essere umano, in carne e ossa, come uno di noi». ...

Paolo Guerra (Assoraro): «Perché la Regione ha inserito Ferrara nella destinazione Romagna?»

«Sempre più turisti italiani e stranieri sono convinti che soggiornando nei lidi ...

Cristina Mazzavillani Muti: «Abbiamo portato in salvo dei guerrieri della sofferenza»

Arrivati in piazza Kennedy i 59 artisti, coristi e ballerini, del teatro di Kiev. ...

Mirabilandia apre all'insegna della solidarietà, ospiti 1500 profughi ucraini

Capo: "Siamo molto fiduciosi per questa nuova stagione all’insegna di un compleanno ...

Dante e Martinelli tra Mulino Lovatelli e intellettuali ravennati

Presentato il film 'Fedeli d'Amore', da domani a CinemaCity

A Marina di Ravenna esordio di Ondina, il bagno che unisce natura e mare

Mascia Ferri e Cristiano Ricciardella hanno inaugurato questa mattina il rinnovato ...