La Cna: "Dante anche nel 2022 con apposite risorse" | la CRONACA di RAVENNA

La Cna: "Dante anche nel 2022 con apposite risorse"

Un documento per il rilancio del turismo consegnato all'assessore Costantini

05 marzo 2021 - "Bisogna porsi le domande essenziali su quali tipi di turismi avremo nel post Covid, quali priorità definire per allestire adeguati servizi turistici e come attrezzare il territorio, in modo da recuperare il mercato internazionale". E' una delle proposte contenute nel documento sul rilancio del turismo che Cna ha fatto pervenire all’Assessore al Turismo del Comune di Ravenna Giacomo Costantini.

"Sarà necessario mettere in campo una Governance permanente del turismo - chiede l'organizzazione artigiana - attraverso i tavoli istituzionali per monitorare tutte le fasi del processo di ripartenza e di rilancio, per condividerne con le imprese le strategie e la messa in pratica delle azioni e delle misure necessarie.
Il tema dei ristori che non deve essere più legato ai codici Ateco ma agli effettivi cali di fatturato subiti nel 2020 e per rendere protagoniste queste imprese anche nella campagna promozionale".

“Riteniamo fondamentale, per una ripartenza forte di tutto il settore, prevedere fin da adesso il prolungamento delle celebrazioni dantesche almeno nei primi sei mesi dell’anno 2022, destinando risorse dedicate” sottolinea Marcello Monte, presidente Cna Comunale di Ravenna.

“Un prolungamento non solo sulla carta, ma attraverso la definizione e la realizzazione di iniziative dedicate, pensando anche di riproporre quanto non è stato possibile fare nel 2020 e 2021 a causa delle restrizioni. Il tutto sostenuto da un’adeguata campagna di comunicazione e il coinvolgimento di tutte le Istituzioni. Dante ha fatto e fa parlare di Ravenna nel mondo, grazie anche al lavoro di comunicazione svolto dal Comune di Ravenna: riteniamo che non vada sprecata questa attività, ma massimizzata per riportare turisti e appassionati a Ravenna”.

“Ragionamenti analoghi devono essere fatti per la Biennale del Mosaico - prosegue il Presidente di Cna Ravenna - un evento che proietta Ravenna a livello internazionale, puntando su quanto di più caratteristico e identitario esiste in città”.

“Occorre porre attenzione anche alla qualificazione del complesso e variegato mondo del turismo, partendo dalla ricettività e dagli stabilimenti balneari, con strumenti finanziari ritagliati sulle caratteristiche del sistema imprenditoriale locale, fatto di realtà di piccole dimensioni” sottolinea Laura Sillato presidente del Raggruppamento CNA Turismo di Ravenna. “L'uscita da questa crisi deve diventare l'occasione per ammodernare la nostra offerta turistica, rendere le strutture ricettive (alberghiere ed extra- alberghiere) più al passo coi tempi e quindi più competitive sul mercato turistico internazionale. La piccola impresa, anche a conduzione familiare, rappresenta ancora l’ossatura del sistema economico locale e ci permette di trasmettere ancora una genuinità unica legata al territorio”.

“L’esperienza realizzata nel 2020 con le attività che hanno potuto ampliare l’occupazione di suolo pubblico, rendendo la città più accogliente e animata, deve essere riprodotta e incentivata. Partendo da questa positiva esperienza pensiamo - proseguono Marcello Monte e Laura Sillato - si debba estendere anche al comparto balneare, dando la possibilità agli stabilimenti che ne hanno la possibilità di estendere la propria concessione per rispettare tutti i protocolli per garantire il distanziamento. Per questo è fondamentale intervenire presso i Ministeri competenti per semplificare le procedure e poter contare sulla gratuità di quanto richiesto in più, equiparando in questo le imprese artigiane a quelle di somministrazione”.

“Si tratta di alcune priorità su cui lavorare subito senza dimenticare i progetti di più largo respiro su cui continueremo a confrontarci con progetti e idee specifici”, concludono i due dirigenti di Cna Ravenna.
L’assessore Costantini, ringraziando Cna per il contributo di idee, ha affermato che le proposte verranno recepite nei documenti che l’Amministrazione sta predisponendo a seguito degli incontri.


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Economia

Coop Bagnini: "Le spiagge devono aprire prima del 15 maggio"

Il commento degli stabilimenti balneari di Cervia alla dichiarazione del premier ...

Coop Bagnini: "Le spiagge devono aprire prima del 15 maggio"

Il commento degli stabilimenti balneari di Cervia alla dichiarazione del premier ...

La Uil: "Bene l'investimento nel terminal crociere"

"E' una buona notizia e la scelta giusta per rafforzare l’offerta turistica del territorio ...

La Uil: "Bene l'investimento nel terminal crociere"

"E' una buona notizia e la scelta giusta per rafforzare l’offerta turistica del territorio ...

Il Covid non ha fermato l'innovazione nelle aziende

Rilevazione della Camera di commercio, 4 im prese su 10 hanno continuato a inves ...

Il Covid non ha fermato l'innovazione nelle aziende

Rilevazione della Camera di commercio, 4 im prese su 10 hanno continuato a inves ...

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

Beatrice e le altre nel libro di Marco Santagata

Le "Donne di Dante" è il titolo del volume postumo dello studioso pubblicato da ...

Sopra le righe

“L’Avvocato”, in uscita il documentario su Mario Salvagiani

Mezz’ora di immagini e video con personaggi come Riccardo e Cristina Muti, Marco ...

Maria Giovanna Maioli. "La sua voce arrivava dritta al cuore"

Anche a quello di chi sapeva poco di poesia. Nel giorno della sua scomparsa, ricordiamo ...

“Canzoni sul Senio”, un album di brani inediti sulla Liberazione. INTERVISTA A BONETTI

Il disco (acquistabile a 10 euro chiamando il numero 349 3523188) e` un progetto ...

I nuovi poveri da Covid ravennati. Intervista a Daniela Biondi della Caritas

Si pensa più ai morti e ai feriti che ai vivi? Sì, sarebbe necessario un bollettino ...

"Irroriamo questa stanca città, e una chiesa locale non proprio protagonista, di tematiche senza tempo"

E' la finalità del "Cenacolo dei Cercanti", che in occasione del Dantedì propone ...

Chiarini: "Un recupero di tridimensionalità spaziale e culturale per il 700esimo di Dante"

L'intellettuale ravennate invita a superare la bidimensionalità del web, per cogliere ...

Luparini: "La biblioteca, come tutti i luoghi di cultura, è e deve rimanere uno spazio partecipato"

Il direttore della Biblioteca "Alfredo Oriani" anticipa gli eventi per la riapertura, ...

Riccardo Muti, oggi sembra di vivere nei Masnadieri

''Con i teatri chiusi si uccide culturalmente una generazione''. Il testo dell'intervista ...