Con Pierre Gasly e Honda sulle strade di Faenza e Brisighella | la CRONACA di RAVENNA

Con Pierre Gasly e Honda sulle strade di Faenza e Brisighella

Il pilota di F1 della scuderia faentina AlphaTauri è stato protagonista dello spot della nuova city-car elettrica giapponese girato nel centro storico dei due borghi

18 dicembre 2020 - Cosa rende la vita interessante? “Curve adrenaliniche, posti mai banali e un’auto come Honda e”. Parola di Pierre Gasly, il pilota francese del team AlphaTauri che alla guida della nuova elettrica sportiva del marchio nipponico è andato alla scoperta delle stradine più suggestive di Faenza e Brisighella.

Lo spot, della durata di 1 minuto e 14 secondi, realizzato in due giornate a metà ottobre, accompagna in questi due borghi della provincia di Ravenna mostrandone i centri storici. “Nella vita adoro ciò che aggiunge brivido alle cose, le curve che mettono adrenalina, i luoghi insoliti e naturalmente le auto emozionanti – racconta Gasly – Fuori dalla pista ho una vita che… non è affatto normale, come non lo è quest’auto in effetti! Per me il tempo libero è decisamente importante perché mi permette di staccare il piede dal pedale. Anche se solo a volte però… Bisogna sempre godersi il viaggio e rendere unico ogni giorno”.

Smessi i panni, anzi la tuta, del pilota di F1, Gasly è sceso dall’abitacolo della sua monoposto per divertirsi alla guida della Honda e, la prima compatta elettrica al 100% del brand giapponese che è stata protagonista dello spot commerciale. Al volante della city-car, il driver francese ha messo alla prova le doti della vettura percorrendo le strette stradine del centro di Faenza e Brisighella e la sterrata alberata che costeggia la Rocca Manfrediana e la Torre dell’Orologio nel borgo medievale, celebre anche per il suo pregiato olio.

Le riprese dall’alto hanno messo in risalto gli splendidi panorami naturali di Brisighella con i suoi pinnacoli rocciosi per poi addentrarsi nel cuore della cittadina di cui appare, fra l’altro, nella piazza principale, lo storico ristorante e albergo Gigiolé ospitato nell’edificio del Trecento più volte ristrutturato sino alle attuali forme architettoniche risalenti al 1920, quando divenne Casa del Fascio e Residenza del Podestà.

Le immagini dello spot accompagnano infine nel grazioso centro storico faentino dove la Honda e ha dimostrato di essere perfettamente a suo agio grazie alle dimensioni compatte che le permettono di muoversi in piena libertà anche nei vicoli più stretti. E per ritemprarsi dalla fatica della guida, niente di meglio per il pilota francese che sorseggiare un caffè e leggere un giornale (Auto Hebdo con la sua foto in copertina e la scritta “Le jour de gloire” all’indomani della vittoria del Gran Premio di Monza) seduto al tavolino di un bar, l’Fmarket Caffetteria e Ristoro, al civico 21 di Piazza della Libertà.

Se a qualcuno (pochi a dire il vero) il volto di Gasly non è parso familiare, molti altri non si sono lasciati scappare l’opportunità di una foto ricordo con il giovane pilota che si è divertito a portare a spasso la sportiva elettrica di casa Honda.

Uno spot commerciale che diffonde però le immagini di Faenza e Brisighella in giro per il mondo con una promozione, seppur inedita, del territorio.

"Il centro storico di Faenza è capace di affascinare, certamente nel caso ci si trovi immersi di persona, ma anche se lo si osserva tramite immagini. Non sorprende perciò che venga scelto come ambientazione per campagne pubblicitarie, come in questo caso, o eventi di comunicazione mass mediale. Sono occasioni indirette di promozione delle bellezze architettoniche e dell’impronta storica e culturale della città, quindi molto gradite – commenta il primo cittadino di Faenza, Massimo Isola - . Nel caso specifico la soddisfazione è doppia perché certifica simbolicamente un legame, quello tra la scuderia di F1 AlphaTauri e Faenza, molto forte e radicato, testimoniato anche dall’entusiasmo di tutta la città per lo storico ritorno alla vittoria di quest’anno al Gran Premio d'Italia con Pierre Gasly”.

Sonja Vietto Ramus
(video Honda)


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Sopra le righe

Elio Germano e Chiara Lagani: “Siamo liberi di pensare con la nostra testa?”

Intervista alla coautrice che spiega il lavoro sulle parole del “Mein Kampf” per ...

Elio Germano e Chiara Lagani: “Siamo liberi di pensare con la nostra testa?”

Intervista alla coautrice che spiega il lavoro sulle parole del “Mein Kampf” per ...

"Tessere del '900" e i progetti culturali dedicati a Dante. Intervista al presidente Casavecchia

L'influenza del Sommo Poeta nella società del secolo scorso sarà il tema di un ciclo ...

"Tessere del '900" e i progetti culturali dedicati a Dante. Intervista al presidente Casavecchia

L'influenza del Sommo Poeta nella società del secolo scorso sarà il tema di un ciclo ...

"Orfeo", una storia di giovani senza il finale. Intervista a Pier Luigi Pizzi: "Mi piace immaginare che non ci sia nessuno, neanche Dio, a salvarlo. Non esiste altro che la solitudine"

In questi giorni è a Ravenna per regia, scene e costumi dell’opera di Monteverdi ...

"Orfeo", una storia di giovani senza il finale. Intervista a Pier Luigi Pizzi: "Mi piace immaginare che non ci sia nessuno, neanche Dio, a salvarlo. Non esiste altro che la solitudine"

In questi giorni è a Ravenna per regia, scene e costumi dell’opera di Monteverdi ...

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

“Dice che era un bell'uomo... Il genio di Dalla e Pallottino”: a 50 anni dalla pubblicazione di “4/3/1943” esce il libro di Massimo Londini

Nel volume numerosi scatti fotografici di Walter Breveglieri, la prefazione scritta ...

Sopra le righe

Elio Germano e Chiara Lagani: “Siamo liberi di pensare con la nostra testa?”

Intervista alla coautrice che spiega il lavoro sulle parole del “Mein Kampf” per ...

"Orfeo", una storia di giovani senza il finale. Intervista a Pier Luigi Pizzi: "Mi piace immaginare che non ci sia nessuno, neanche Dio, a salvarlo. Non esiste altro che la solitudine"

In questi giorni è a Ravenna per regia, scene e costumi dell’opera di Monteverdi ...

"Tessere del '900" e i progetti culturali dedicati a Dante. Intervista al presidente Casavecchia

L'influenza del Sommo Poeta nella società del secolo scorso sarà il tema di un ciclo ...

Intervista al regista Gerardo Lamattina in lizza per il David di Donatello. LE FOTO DI SCENA

“Il Drago di Romagna”, incentrato sul 'magiò', il popolare gioco di origine cinese ...

Chiarini: "I ristoranti riaprono? Evviva". Critiche alla moltiplicazione delle 'denominazioni'

"Tra i servizi e diritti di base emersi col Covid (salute, istruzione, cibo) va inserita ...

La cultura riparte velocemente. Niente chiusura settimanale il lunedì e presto orari lunghi

Intervista a Maurizio Tarantino. Il passaggio in zona gialla permette di nuovo l’accesso ...

Il diavolo e l’anima ai tempi dell’epidemia. Intervista a Luca Micheletti

Il regista e interprete dell’Histoire du Soldat di Stravinskij che oggi, sabato 23 ...

I giovani per Dante in treno con il MEI

Il Meeting degli Indipendenti di Faenza invita gli under 35 a formare una nuova orchestra ...