“Una giornata per dire grazie. Alluvione, un anno dopo” | la CRONACA di RAVENNA

“Una giornata per dire grazie. Alluvione, un anno dopo”

Domani, sabato 15 giugno, al PalaCattani di Faenza, con il presidente della Regione Stefano Bonaccini e la vicepresidente Irene Priolo

14 giugno 2024 - Presenti, tra gli altri, il prefetto De Rosa, il sindaco di Faenza Isola, i rappresentanti di Anci, Lattuca, Upi, de Pascale, e il sindaco metropolitano, Lepore. Con il Dipartimento nazionale di Protezione civile, il Coordinamento del volontariato di Protezione civile, il Centro europeo di coordinamento della risposta alle emergenze. Un evento per ringraziare quanti sono intervenuti nella fase di emergenza e successivamente, ricordare le vittime e ribadire gli impegni. Oltre 2.000 invitati. L’ingresso a partire dalle ore 9.30

Una giornata per dire “grazie” a quanti sono intervenuti in quei terribili giorni del maggio di un anno fa, per soccorrere e poi aiutare i cittadini delle zone colpite. Ma anche per ricordare le 17 vittime dell’alluvione e ribadire gli impegni.

“Una giornata per dire grazie. Alluvione, un anno dopo”: questo il titolo del grande evento organizzato dalla Regione Emilia-Romagna, insieme all’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, per domani, sabato 15 giugno, al PalaCattani di Faenza (Ra). Oltre 2000 gli invitati.

Dopo l’ingresso dei partecipanti (dalle ore 9.30), ci saranno (ore 10.30) i saluti introduttivi di Castrese De Rosa, prefetto di Ravenna, e Massimo Isola, sindaco di Faenza; poi Michele de Pascale, presidente della Provincia di Ravenna, in rappresentanza di Upi Emilia-Romagna; Enzo Lattuca, sindaco di Cesena, in rappresentanza di Anci Emilia-Romagna; Matteo Lepore, sindaco metropolitano di Bologna.

Seguiranno gli interventi di Sisto Russo (Dipartimento nazionale di Protezione civile); Rita Nicolini, direttore dell’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile; Gian Marco Desogus, Ercc Liaison Officers della Commissione europea; Sergio Zaniboni, presidente del Comitato regionale di Coordinamento del volontariato di Protezione civile, e Dario Pasini, presidente del Comitato nazionale di Protezione civile. Coordina Marco Bilancioni de Il Resto del Carlino - Forlì.

Le conclusioni sono affidate a Luigi D’Angelo (Dipartimento nazionale di Protezione civile), Irene Priolo, vicepresidente della Regione Emilia-Romagna con delega alla Protezione civile, Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna. Coordina Agnese Pini, direttrice di QN - il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno.


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Economia

“Sulla Buona Strada”, la guida alle eccellenze turistiche ed enogastronomiche

Edita da "La Strada del Sangiovese", è in distribuzione gratuita e disponibile online ...

“Sulla Buona Strada”, la guida alle eccellenze turistiche ed enogastronomiche

Edita da "La Strada del Sangiovese", è in distribuzione gratuita e disponibile online ...

Confindustria. Congiuntura semestrale, dati positivi: export +2,6%, lavoro +2,3%

Per metà del campione difficoltà di reperimento del personale, previsioni di stazionarietà ...

Confindustria. Congiuntura semestrale, dati positivi: export +2,6%, lavoro +2,3%

Per metà del campione difficoltà di reperimento del personale, previsioni di stazionarietà ...

Start Romagna, bilancio 2023 positivo. Oltre 50 milioni i passeggeri

Il piano investimenti bus per il periodo 2024-2027 prevede l’acquisto di 195 bus, ...

Start Romagna, bilancio 2023 positivo. Oltre 50 milioni i passeggeri

Il piano investimenti bus per il periodo 2024-2027 prevede l’acquisto di 195 bus, ...

RAVENNA FESTIVAL