Fortunale luglio 2023, esenzione Tari per famiglie e imprese colpite | la CRONACA di RAVENNA

Fortunale luglio 2023, esenzione Tari per famiglie e imprese colpite

Si può fare domanda da oggi, mercoledì 12 giugno, a lunedì 1 luglio

12 giugno 2024 - In analogia a quanto avvenuto per le alluvioni di maggio 2023, le famiglie e le imprese danneggiate dal fortunale che ha interessato parte del territorio del comune di Ravenna nel luglio successivo saranno esentate dal pagamento della Tari, grazie all’impiego di parte delle risorse derivanti dalle donazioni raccolte per sostenere le famiglie e le frazioni colpite dagli eventi meteoclimatici avversi dell’anno scorso.

Il riconoscimento del contributo, pari all’intera Tari 2024, sarà automatico per i cittadini e le imprese ai quali sia già stata accolta la richiesta del Contributo di immediato sostegno (Cis) per i danni derivanti dagli eccezionali eventi metereologici che si sono verificati nelle giornate tra il 22 e il 27 luglio 2023 o che abbiano presentato anche la sola ricognizione dei danni. Tali categorie di utenti non dovranno presentare alcuna ulteriore domanda.

Tutti gli altri cittadini e imprese dovranno invece presentare, a partire da oggi, mercoledì 12 giugno, ed entro lunedì 1 luglio, apposita autocertificazione compilando i moduli scaricabili tra gli allegati dal link https://www.comune.ra.it/alluvione-ed-eventi-meteoclimatici-avversi-del-2023/fortunale-luglio-2023-esenzione-tari-per-famiglie-e-imprese-colpite-domande-dal-12-giugno-al-1-luglio/ con riferimento a immobili posti sul territorio del comune di Ravenna nel perimetro individuato dalla deliberazione di giunta regionale numero 1511 dell’11 settembre 2023 integrata con la deliberazione numero 2164 del 12 dicembre 2023, anch’essa consultabile dal medesimo link. Si precisa che tra le imprese che potevano presentare domanda di Cis/ricognizione del danno non figuravano quelle agricole, per le quali sono stati attivati diversi canali di sostegno, e che quindi le imprese agricole per ottenere il contributo Tari dovranno necessariamente presentare il modulo di autocertificazione.

Modalità di presentazione del modulo per i privati:
- di persona, da parte del richiedente davanti ad un pubblico ufficiale del Comune, all’ufficio decentrato di Mezzano, piazza della Repubblica 10, tel. 0544.485670 – 485674, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13, sabato dalle 8.30 alle 12.30;

- via pec all’indirizzo demografici.comune.ravenna@legalmail.it (si precisa che, pur trattandosi di un indirizzo di posta elettronica certificata, la mail dalla quale parte la richiesta può anche essere una casella di posta elettronica non certificata)

Per informazioni: 0544.485080 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17, il sabato dalle 8.30 alle 12.30).

Modalità di presentazione per le attività economiche e produttive:
- i moduli devono essere trasmesse esclusivamente via pec all’indirizzo suap.comune.ravenna@legalmail.it (si precisa che, pur trattandosi di un indirizzo di posta elettronica certificata, la mail dalla quale parte la richiesta può anche essere una casella di posta elettronica non certificata)

Per informazioni: 0544.482494 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13).


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

Cede il manto stradale, terminal bloccati

È avvenuto questa mattina al porto San Vitale all'altezza del sottopassaggio che ...

Cede il manto stradale, terminal bloccati

È avvenuto questa mattina al porto San Vitale all'altezza del sottopassaggio che ...

Sant'Apollinare, i fuochi illuminano la costa

Lunedì 22 da Marina Romea a Lido di Classe

Sant'Apollinare, i fuochi illuminano la costa

Lunedì 22 da Marina Romea a Lido di Classe

Medicina riproduttiva, gli ospedali di Forlì e Lugo sui Rai 1

Il servizio andrà in onda giovedì 25 luglio nel programma "Noos" di Alberto Ange ...

Medicina riproduttiva, gli ospedali di Forlì e Lugo sui Rai 1

Il servizio andrà in onda giovedì 25 luglio nel programma "Noos" di Alberto Ange ...

Biscotti Saltari