Morrone (Lega): "Sul Pronto soccorso i responsabili sono Bonaccini e de Pascale" | la CRONACA di RAVENNA

Morrone (Lega): "Sul Pronto soccorso i responsabili sono Bonaccini e de Pascale"

Il parlamentare attacca: "Criticità evidenti da sempre e mai affrontate. La propaganda sulla eccellenza della sanità regionale, profusa a piene mani dalla Regione Emilia-Romagna e dalle amministrazioni a guida Pd, non è corroborata dai fatti"

06 gennaio 2021 - Il parlamentare Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, attacca il presidente della Regione Bonaccini e il sindaco de Pascale in merito alle polemiche sulle condizioni del Pronto soccorso di Ravenna. “Tanto di cappello all’onestà intellettuale del direttore generale dell’Asl Unica della Romagna Tiziano Carradori - dice Morrone - che oggi certifica quanto denunciato dalla Lega in questi anni sul collasso del sistema sanitario romagnolo".

Il ‘caso’ è quello delle condizioni "inaccettabili del Pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna che lo stesso Carradori definisce ‘strutturali e datate nel tempo’. Segno che la propaganda sulla eccellenza della sanità regionale, profusa a piene mani dalla Regione Emilia-Romagna e dalle amministrazioni a guida Pd, non è corroborata dai fatti e che si sarebbe potuto fare molto di più in termini di adeguamento delle strutture, se è vero, come afferma Carradori, che il Pronto soccorso ravennate è stato inaugurato nel 2012 già sottodimensionato rispetto alle esigenze del territorio”.

“Sul banco degli imputati, dunque, dovrebbero essere chiamati gli assessori regionali alle Politiche per la salute che si sono succeduti in questi anni per aver privilegiato tagli indiscriminati al sistema sanitario, penalizzando posti letto e personale, e aver rimandato i progetti di adeguamento di servizi indispensabili, arrivando inesorabilmente in ritardo. Anche dal presidente Stefano Bonaccini ci aspettiamo un’assunzione, seppur tardiva, di responsabilità. Non solo perché ha sbertucciato la Lega quando i suoi esponenti gli hanno chiesto meno retorica autopromozionale e che le risorse destinate alla sanità romagnola fossero spese meglio, ma anche perché, durante il tour propagandistico effettuato negli ospedali romagnoli lo scorso ottobre, proprio a Ravenna Bonaccini si è dimenticato di mettere a nudo le problematiche dell’ospedale per enfatizzare risorse milionarie per investimenti che non si sa quando arriveranno e, tanto meno, quando progetti e lavori saranno realizzati".

Morrone così conclude: "Incommentabili, infine, le dichiarazioni del sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, che si accorge oggi delle criticità ‘gravissime’ del Pronto soccorso e che, implicitamente, muove le stesse critiche della Lega all’operato dei vertici della sanità regionale. C’è da chiedersi dove siano stati e quale realtà virtuale abbiano visto i dirigenti e gli amministratori del Pd fino a oggi”.


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Politica

Verlicchi (La Pigna): ""Zona rossa: ravennati allo stremo. Scelta irresponsabile di Bonaccini e De Pascale"

"Subito sgravi ai ravennati e nuovi punti vaccinali”

Verlicchi (La Pigna): ""Zona rossa: ravennati allo stremo. Scelta irresponsabile di Bonaccini e De Pascale"

"Subito sgravi ai ravennati e nuovi punti vaccinali”

Romagna rossa. Morrone (Lega): "Bonaccini sbaglia, faccia un passo indietro, da valutare non solo dati sanitari"

"Un bravo amministratore assume decisioni basandosi su più fattori altrettanto importanti. ...

Romagna rossa. Morrone (Lega): "Bonaccini sbaglia, faccia un passo indietro, da valutare non solo dati sanitari"

"Un bravo amministratore assume decisioni basandosi su più fattori altrettanto importanti. ...

De Pascale sindaco fino all'autunno. Le elezioni slittano a una data tra il 15 settembre e il 15 ottobre. Seggi nelle scuole appena aperte?

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge che rinvia le elezioni amministrative ...

De Pascale sindaco fino all'autunno. Le elezioni slittano a una data tra il 15 settembre e il 15 ottobre. Seggi nelle scuole appena aperte?

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge che rinvia le elezioni amministrative ...

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

“Dice che era un bell'uomo... Il genio di Dalla e Pallottino”: a 50 anni dalla pubblicazione di “4/3/1943” esce il libro di Massimo Londini

Nel volume numerosi scatti fotografici di Walter Breveglieri, la prefazione scritta ...

Sopra le righe

Elio Germano e Chiara Lagani: “Siamo liberi di pensare con la nostra testa?”

Intervista alla coautrice che spiega il lavoro sulle parole del “Mein Kampf” per ...

"Orfeo", una storia di giovani senza il finale. Intervista a Pier Luigi Pizzi: "Mi piace immaginare che non ci sia nessuno, neanche Dio, a salvarlo. Non esiste altro che la solitudine"

In questi giorni è a Ravenna per regia, scene e costumi dell’opera di Monteverdi ...

"Tessere del '900" e i progetti culturali dedicati a Dante. Intervista al presidente Casavecchia

L'influenza del Sommo Poeta nella società del secolo scorso sarà il tema di un ciclo ...

Intervista al regista Gerardo Lamattina in lizza per il David di Donatello. LE FOTO DI SCENA

“Il Drago di Romagna”, incentrato sul 'magiò', il popolare gioco di origine cinese ...

Chiarini: "I ristoranti riaprono? Evviva". Critiche alla moltiplicazione delle 'denominazioni'

"Tra i servizi e diritti di base emersi col Covid (salute, istruzione, cibo) va inserita ...

La cultura riparte velocemente. Niente chiusura settimanale il lunedì e presto orari lunghi

Intervista a Maurizio Tarantino. Il passaggio in zona gialla permette di nuovo l’accesso ...

Il diavolo e l’anima ai tempi dell’epidemia. Intervista a Luca Micheletti

Il regista e interprete dell’Histoire du Soldat di Stravinskij che oggi, sabato 23 ...

I giovani per Dante in treno con il MEI

Il Meeting degli Indipendenti di Faenza invita gli under 35 a formare una nuova orchestra ...