Primo semestre positivo per il porto, frenata in luglio | la CRONACA di RAVENNA

Primo semestre positivo per il porto, frenata in luglio

Il bilancio dell'Adsp: bene i prodotti agroalimentari, le argille e il ferro, in calo i materiali da costruzione

05 agosto 2022 - Il Porto di Ravenna nel 1° semestre 2022 ha movimentato complessivamente 13,8 milioni di tonnellate di merce, in crescita dell’8,1% (circa un milione di tonnellate in più) rispetto al 1° semestre 2021. 

Gli sbarchi e gli imbarchi sono stati, rispettivamente, pari a 12.045.283 tonnellate (+10,1% sul 2021) e a 1.812.605 tonnellate (-3,7% sul 2021).

Il numero di toccate delle navi è stato pari a 1.364, con 27 toccate in più (+2,0%) rispetto ai primi 6 mesi del 2021.

Il solo  mese di giugno 2022 ha movimentato complessivamente 2.369.030 tonnellate, in crescita del 6,7% (quasi 150 mila tonnellate in più) rispetto al 2021.

Le merci secche (rinfuse solide e merci varie e unitizzate) - con una movimentazione pari a 11.496.123 tonnellate - sono cresciute dell’8,4%.

In particolare, nell’ambito delle merci secche, nei primi 6 mesi del 2022 le merci unitizzate in container (con 1.316.377 tonnellate di merce) sono aumentate del 10,3% rispetto allo stesso periodo del 2021, mentre le merci su rotabili (891.010 tonnellate) sono aumentate del 22,7% rispetto al 2021.

I prodotti liquidi - con una movimentazione di 2.361.765 tonnellate - sono aumentati del 6,8% rispetto allo stesso periodo del 2021.

Il comparto agroalimentare (derrate alimentari e prodotti agricoli) ha registrato 2.639.114 tonnellate di merce movimentata, in crescita di circa il 21,8% (oltre 470 mila tonnellate in più).

Analizzando l’andamento delle singole merceologie, nel 1° semestre 2022 si è registrata una ripresa per la movimentazione dei cereali, che raggiungono le 712.701 tonnellate, in crescita del 155,2% rispetto al 2021 (quando erano state movimentate 279.305 tonnellate).

Nel 1° semestre 2022 la movimentazione delle farine risulta in aumento del 4,9% rispetto al 1° semestre 2021. In crescita lo sbarco dei semi oleosi che, nel 1° semestre 2022, ha raggiunto le 677.254 tonnellate, in crescita del 6,9% rispetto al 2021. Gli oli animali e vegetali risultano in crescita del 5,9% rispetto allo stesso periodo del 2021.

I materiali da costruzione hanno movimentato 2.779.797 tonnellate, in calo del 2,6% rispetto al 2021. La movimentazione di materie prime per la produzione di ceramiche del distretto di Sassuolo, con 2.533.058 tonnellate, è in aumento del 5,3% rispetto al 1° semestre 2021.

Per i prodotti metallurgici il 1° semestre 2022, con 3.555.661 tonnellate movimentate, registra, nonostante la guerra, una crescita del 9,7%.

Per quanto riguarda i prodotti petroliferi, sono state movimentate 1.225.826 tonnellate, in diminuzione del 5,5% (71 mila tonnellate in meno).  In aumento, inoltre, i prodotti chimici (+40,8%), con 513.412 tonnellate.

Ancora rilevante il calo dei volumi movimentati nel porto di Ravenna per i concimi nel 1° semestre 2022, con 714.791 tonnellate (-15,4% rispetto allo stesso periodo del 2021).

I contenitori, per 123.111 TEUs, sono in crescita del 12,7%ia rispetto al 2021. La crescita ha riguardato principalmente i TEUs pieni, pari a 95.898 (il 78,0% del totale dei TEUs), in crescita del 13,3% rispetto al 2021.

Il numero di toccate delle navi portacontainer, pari a 239, è in linea con le 234 del 1° semestre 2021.

Nel solo mese di giugno, sono stati movimentati 19.862 TEUs, di cui 15.380 pieni (+18,6% sul 2021) e 4.482 vuoti (-6,5% sul 2021), in significativa crescita rispetto a quelli di giugno 2021 (+11,5%).

Buono il risultato complessivo per trailer e rotabili, in aumento del 6,9% per numero di pezzi movimentati (45.543 pezzi, 2.938 in più) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente).

Ottimo il risultato della linea trailer Ravenna – Brindisi – Catania: nel periodo gennaio-giugno 2022; infatti, i pezzi movimentati, pari a 40.082, sono in crescita dell’11,8% rispetto al 2021 (4.234 pezzi in più) e, nel solo mese di giugno, i pezzi sono stati 6.615, 418 in meno rispetto a giugno 2021 (-5,9%).

Risultato, invece, ancora negativo per quanto riguarda le automotive che hanno movimentato 4.276 pezzi, con 1.529 pezzi in meno (-26,3%) rispetto ai 5.805 pezzi del 2021. Dopo un marzo ed un aprile disastrosi, in cui la movimentazione è risultata nulla, dal mese di maggio si segnala una ripresa: a giugno 1.179 pezzi sbarcati, per 172 pezzi in più (+17,1%) rispetto allo stesso mese del 2021.

Crociere:  fino a tutto giugno 2022 si sono registrati a Ravenna 40 scali, per un totale di 51.078 passeggeri, di cui 41.467 in “home port” (20.811 sbarcati e 20.656 imbarcati) e 9.560 “in transito”. Nel solo mese di giugno, si sono registrati 17 scali e 27.114 crocieristi, di cui 23.123 in “home port” a Ravenna e 3.987 “in transito”.

Dalle prime stime - formulate in base delle comunicazioni preventive caricate sul Port Community System alla chiusura degli ordinativi - per il mese di luglio si prospetta un risultato che consolida il buon andamento del 2022, con una movimentazione complessiva di 2,4 milioni di tonnellate, in calo di circa il 6% rispetto a luglio 2021. La movimentazione dei primi 7 mesi del 2022 dovrebbe attestarsi, quindi, oltre i 16,2 milioni di tonnellate (+5,5% rispetto al 2021).

In luglio sono previsti in calo i prodotti agroalimentari, sia liquidi (-25% rispetto a luglio 2021) che solidi (oltre il 19% in meno rispetto a luglio 2021).

In crescita invece, per lo stesso mese, i chimici solidi e liquidi (oltre il 65% rispetto a luglio 2021), mentre i concimi dovrebbero calare di quasi il 4% rispetto al luglio 2021. 

Per i materiali da costruzione, si stima un calo di quasi il 25% rispetto a luglio 2021.

In calo anche i metallurgici, di quasi il 7% rispetto a luglio 2021.

Come risultato progressivo dei primi 7 mesi del 2022, da segnalare la crescita degli agroalimentari: i solidi (+16% e +4,5%) e i liquidi (+4,6% e +0,4%), rispettivamente, in rapporto allo stesso periodo del 2021.

In crescita anche i prodotti chimici, di oltre il 44% rispetto al 2021.

Stima molto positiva, nei primi 7 mesi del 2022, per i container, che dovrebbero superare i 146 mila TEUs, segnando un +17,5% rispetto ai primi 7 mesi del 2021. In particolare, nel solo luglio 2022 i TEUs dovrebbero crescere del 51% rispetto a luglio 2021.

La merce in container movimentata nei primi 7 mesi 2022 è stimata in circa 1,6 milioni di tonnellate, in aumento dell’13% rispetto al 2021.

Per quanto riguarda i trailer, i semirimorchi movimentati nel periodo gennaio-luglio 2022 dovrebbero superare i 46.000 pezzi (oltre l’8,5% in più sul 2021). La merce su trailer nei primi 7 mesi 2022 dovrebbe superare, periodo su periodo, del 22% quella movimentata nel 2021.

 

 


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Economia

Il rigassificatore si svela a Palazzo Corradini

Presentazione pubblica del progetto martedì 11 ottobre alle 20,15 a Palazzo Corr ...

Il rigassificatore si svela a Palazzo Corradini

Presentazione pubblica del progetto martedì 11 ottobre alle 20,15 a Palazzo Corr ...

A due fondi di investimento la maggioranza del capitale del Gruppo Quick

Michele Marzucco continuerà a ricoprire la carica di Amministratore Delegato

A due fondi di investimento la maggioranza del capitale del Gruppo Quick

Michele Marzucco continuerà a ricoprire la carica di Amministratore Delegato

L'export frena, ma non si ferma

L’Emilia-Romagna ancora seconda regione per esportazioni. Secondo trimestre +15, ...

L'export frena, ma non si ferma

L’Emilia-Romagna ancora seconda regione per esportazioni. Secondo trimestre +15, ...

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

Domani faccio la brava, il libro-catalogo del fotoreporter Giampiero Corelli

I suoi scatti fanno riflettere e immaginare in quali universi di solitudine possa ...

Sopra le righe

Carlo Ossola: “Non perdiamo la memoria di Dante”. INTERVISTA

Il presidente del Comitato nazionale per le celebrazioni del settimo centenario ha ...

«L'Eremo, il luogo dove ritrovare la nostra spiritualità». INTERVISTA a Don Claudio Ciccillo

Ospite del primo incontro dell'edizione 2022 di "ItineRA", ha portato la sua esperienza ...

Aldo Preda: "Don Minzoni punto di riferimento aspro ed esigente"

Oggi, alle 18, verranno depositati fiori alla lapide di piazza Garibaldi

«Don Ugo, un prete iscritto nell’albo dei santi preti, che fa parte anche della Chiesa di domani»

Preda: «A due anni dalla morte, il ricordo è vivo. La cura della Chiesa, la scuola ...

Ravegnana Radio cessa le trasmissioni

La direttrice Anna De Lutiis: "In futuro abbiamo la speranza di creare una nuova ...

Ersilio Tonini. Domani, giovedì 28 luglio, l'anniversario della scomparsa. Preda: «Il suo dialogo con tutti»

Cerimonia venerdì 29 luglio alle 18.30 in Seminario a Ravenna con il senatore Pierferdinando ...

L'arcivescovo: "La vita prevalga sulla morte"

L'omelia di monsignor Lorenzo Ghizzoni per la Messa del Patrono, Sant'Apollinare

I trent’anni di Fanny & Alexander tra tenacia, follia e saggezza. INTERVISTA a Chiara Lagani

Debutta martedì 12 luglio alle 21 al Teatro Alighieri per il Ravenna Festival il ...