Arrivano gli indennizzi per la cimice asiatica | la CRONACA di RAVENNA

Arrivano gli indennizzi per la cimice asiatica

Regione e Coldiretti soddisfatte. "Ora si pensi ai danni per il gelo"

15 gennaio 2021 - Da oggi gli agricoltori dell’Emilia-Romagna inizieranno a ricevere, direttamente sul proprio conto corrente, gli indennizzi per i danni causati dalla cimice asiatica nel corso del 2019. Per i danni causati dal gelo, invece, le domande sono da depositare entro il 6 febbraio.

Una vera e propria boccata di ossigeno per le imprese agricole da Piacenza a Rimini, beneficiarie di 63 milioni di euro di contributi complessivi per il triennio 2020-2022, su un totale di 110 milioni di euro stanziati dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali per tutte le regioni.

Si tratta quindi dell’importo più alto a livello nazionale che mira a coprire più del 57% delle perdite dichiarate dal comparto emiliano-romagnolo, e che sarà suddiviso in tre tranche di pagamento: oltre 40 milioni di euro per il 2020, 11 milioni e 500mila sul 2021 e 11 milioni 500mila euro sul 2022.

I pagamenti, erogati a partire da oggi da Agrea – agenzia regionale per le erogazioni in Agricoltura - direttamente sui conti correnti bancari indicati delle imprese, sono accompagnati da una lettera dell’assessore regionale all’Agricoltura, Alessio Mammi.

“Sono particolarmente felice perché questo è un aiuto importante che i nostri agricoltori aspettavano da tempo– commenta Mammi–, e un passo concreto per la ripresa dell’attività economica e produttiva di un settore duramente colpito. Un risultato straordinario, che arriva anche grazie al lavoro costante assieme alle associazioni del territorio e va a sommarsi all’impegno regionale profuso in questi anni per far fronte all’emergenza e al piano di lotta integrata messo in campo. Ora il nostro obiettivo- conclude l’assessore-, è velocizzare il più possibile il pagamento delle risorse, a questo proposito abbiamo chiesto al Governo di anticipare al 2021 anche le risorse del 2022”.

Gli indennizzi 2020 saranno pagati a 1.300 aziende delle 6 province della regione che sono state colpite dalla cimice asiatica: Bologna, Ferrara, Forlì- Cesena, Modena, Ravenna e Reggio Emilia.

Il range di contributo a beneficiario, calcolato in base all’entità del danno subito, va da 200 euro a 900mila euro.

“I contributi che verranno erogati a partire da oggi alle imprese agricole colpite da cimice asiatica sono arrivati in tempi ragionevolmente brevi grazie alla sinergia messa in campo da Coldiretti regionale e dall’assessore regionale all’Agricoltura, Alessio Mammi, dalla Regione e dalle altre Istituzioni”. Con queste parole il presidente di Coldiretti Emilia Romagna, Nicola Bertinelli, ha commentato il via ai pagamenti da parte di Agrea alle 1.300 aziende agricole della regione che verranno indennizzate per i danni subiti dalla cimice asiatica lungo il 2019.

Un percorso partito da quando Coldiretti, in occasione del Villaggio di Bologna, nel settembre del 2019, sensibilizzò l’ex ministra Teresa Bellanova sui danni provocati alle produzioni dalla di cimice asiatica (Halyomorpha halys) e proseguito poi con la grande mobilitazione gennaio scorso alla Fieragricola di Verona alla quale presero parte centinaia di frutticoltori della provincia di Ravenna.

Nella sola Emilia-Romagna i danni causati dall’insetto superano i 270 milioni di euro, “per questo - aggiunge Nicola Dalmonte, presidente di Coldiretti Ravenna e vicepresidente di Coldiretti Emilia Romagna – quello di oggi è senza dubbio un giorno importante, ma ora è necessario che si provveda al più presto a offrire ristoro anche alle aziende colpite dalle gelate che la scorsa primavera hanno comportato perdite quasi totali al comparto ortofrutticolo regionale, con la provincia di Ravenna che da questo punto di vista è stata la più martoriata”.

Anche le gelate, che hanno colpito a più riprese fra marzo e aprile 2020, hanno causato danni in regione per oltre 400 milioni di euro a oltre 9000 aziende, molte delle quali già messe a dura prova dagli attacchi della stessa cimice asiatica e dall’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus. A luglio era stata inviata una lettera sottoscritta dall’assessore Mammi, all’allora ministra Bellanova, con la richiesta di applicazione della deroga al decreto legislativo 102/2004 sulle calamità naturali. “Auspichiamo – conclude Coldiretti – anche per questa calamità un esito analogo, nei tempi e nei risultati, all’iter dei risarcimenti per danni da cimice asiatica”.

Proprio per gli indennizzo Danni da Gelo 2020, gli uffici Coldiretti sono impegnati a contattare tutte le aziende interessate per presentare le domande che saranno da depositare entro il prossimo 6 febbraio.


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Economia

Registro Imprese: compie 25 anni il big data unico delle aziende italiane

L’anagrafe digitale del sistema camerale mette a disposizione oltre 6 milioni di ...

Registro Imprese: compie 25 anni il big data unico delle aziende italiane

L’anagrafe digitale del sistema camerale mette a disposizione oltre 6 milioni di ...

La Cna: "Dante anche nel 2022 con apposite risorse"

Un documento per il rilancio del turismo consegnato all'assessore Costantini

La Cna: "Dante anche nel 2022 con apposite risorse"

Un documento per il rilancio del turismo consegnato all'assessore Costantini

Dopo un anno, i circoli ricreativi, culturali e sociali tornano a vedere la luce. La soddisfazione di Legacoop

Grazie a un emendamento approvato ieri dal Senato, potranno riprendere, quando le ...

Dopo un anno, i circoli ricreativi, culturali e sociali tornano a vedere la luce. La soddisfazione di Legacoop

Grazie a un emendamento approvato ieri dal Senato, potranno riprendere, quando le ...

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

“Dice che era un bell'uomo... Il genio di Dalla e Pallottino”: a 50 anni dalla pubblicazione di “4/3/1943” esce il libro di Massimo Londini

Nel volume numerosi scatti fotografici di Walter Breveglieri, la prefazione scritta ...

Sopra le righe

Elio Germano e Chiara Lagani: “Siamo liberi di pensare con la nostra testa?”

Intervista alla coautrice che spiega il lavoro sulle parole del “Mein Kampf” per ...

"Orfeo", una storia di giovani senza il finale. Intervista a Pier Luigi Pizzi: "Mi piace immaginare che non ci sia nessuno, neanche Dio, a salvarlo. Non esiste altro che la solitudine"

In questi giorni è a Ravenna per regia, scene e costumi dell’opera di Monteverdi ...

"Tessere del '900" e i progetti culturali dedicati a Dante. Intervista al presidente Casavecchia

L'influenza del Sommo Poeta nella società del secolo scorso sarà il tema di un ciclo ...

Intervista al regista Gerardo Lamattina in lizza per il David di Donatello. LE FOTO DI SCENA

“Il Drago di Romagna”, incentrato sul 'magiò', il popolare gioco di origine cinese ...

Chiarini: "I ristoranti riaprono? Evviva". Critiche alla moltiplicazione delle 'denominazioni'

"Tra i servizi e diritti di base emersi col Covid (salute, istruzione, cibo) va inserita ...

La cultura riparte velocemente. Niente chiusura settimanale il lunedì e presto orari lunghi

Intervista a Maurizio Tarantino. Il passaggio in zona gialla permette di nuovo l’accesso ...

Il diavolo e l’anima ai tempi dell’epidemia. Intervista a Luca Micheletti

Il regista e interprete dell’Histoire du Soldat di Stravinskij che oggi, sabato 23 ...

I giovani per Dante in treno con il MEI

Il Meeting degli Indipendenti di Faenza invita gli under 35 a formare una nuova orchestra ...