L’isola nuova. Trent’anni di scritture di Sicilia | la CRONACA di RAVENNA

L’isola nuova. Trent’anni di scritture di Sicilia

Un’antologia d’autore della recente narrativa siciliana. Più di cinquanta voci, scelte da Gaetano Savatteri che, con le sue note introduttive, accompagna il lettore in un viaggio lungo trent’anni

10 gennaio 2023 - Mi ha incuriosita il titolo e mi ha convinta  l’argomento. Sono davvero tanti gli scrittori che hanno raccontato questa meravigliosa isola, alcune vicende, molti personaggi.
E’ un’antologia curata da Gaetano Savatteri che ripercorre i fili del racconto della Sicilia negli ultimi trent'anni con la sua capacità di innovazione e di rielaborazione di una tradizione illustre e determinante.

“Se la sua superficie geografica è calcolabile e verificabile - scrive Savatteri nell’introduzione - non altrettanto precisa è l’ampiezza della Sicilia immaginaria”.
L’isola nuova contiene le nuove voci che hanno saputo parlare a molti, con lingue moderne e insieme antiche.

Trent’anni di scritture di Sicilia vuole essere la fotografia esaustiva  di una regione che vuole parlare all’intera nazione e lo fa usando tutti i campi di comunicazione:dal cinema al teatro, dalla letteratura alla saggistica al giornalismo. Emerge infine una terra capace di produrre sentimenti, riflessioni, emozioni che hanno portata globale.

“Una novità va misurata nella storia - scrive in una nota Salvatore Silvano Nigro -. Per questo bisogna retrocedere fino al 1967, anno in cui fu pubblicato  il libro Narratori di Sicilia, curato da Leonardo Sciascia e Salvatore Guglielmino”.
Il libro intendeva sottolineare l’umanità della Sicilia insieme alla sua civiltà, la sua storia, le sue sofferenze e le sue umiliazioni. Una narrazione che andava dalla fine del Settecento ad oggi.

Tra le novità di L’isola nuova c’è l’ampio spazio dedicato alle scritture sull’immigrazione che si affianca potentemente a quello sull’emigrazione.
Inoltre, contrariamente al libro precedente che aveva una sola presenza femminile, Maria Messina, qui incontriamo anche Dacia Maraini, Mariannina Coffa e Yourcenar, pellegrina e straniera, come leggiamo nel titolo del suo libro, e altri nomi femminili che hanno portato sulla scena potenti suggestioni.

“Il paesaggio della narrazione siciliana ha subito fortissime torsioni - scrive ancora Salvatore Silvano Nigro -, ma questa abilità di adattamento è forse la ragione del suo successo.
L'anno spartiacque è il 1992, quando le stragi segnano la stagione più cupa della storia recente di Sicilia: Cosa Nostra uccide a Palermo i magistrati Falcone e Borsellino con due attentati che scuotono l'assetto civile dell'Italia. Da allora, la Sicilia ha provato a ridisegnare la propria identità narrativa e letteraria, assumendo un ruolo di reazione e di contrasto rispetto allo stigma di terra «irredimibile»”.

Sono davvero numerosi gli autori che compaiono in questa antologia ne citerò solo due: Dacia Maraini e Andrea Camilleri  che ha reso nobile il dialetto dell’isola elemento che ha dato maggiore identità ad alcuni dei personaggi dei suoi “racconti”.
Anna De Lutiis

 

 

 


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Un libro per te

Martinelli, «che cosa significa lavorare nel coro?»

Nel suo ultimo libro spiega che va educato con la poesia, il canto e il moviment ...

Martinelli, «che cosa significa lavorare nel coro?»

Nel suo ultimo libro spiega che va educato con la poesia, il canto e il moviment ...

"These important years", il libro fotografico di Adriano Zanni

104 pagine con le sue fotografie, più una serie di QR code che conducono a interventi ...

"These important years", il libro fotografico di Adriano Zanni

104 pagine con le sue fotografie, più una serie di QR code che conducono a interventi ...

"La bomba", il terzo romanzo di Alberto Cassani

È un giallo che ha evidenti sfaccettature politiche. Si svolge in una città di provincia. ...

"La bomba", il terzo romanzo di Alberto Cassani

È un giallo che ha evidenti sfaccettature politiche. Si svolge in una città di provincia. ...

CNA parti

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...