La Consar non sbaglia: batte Prata e si guadagna la semifinale con Grottazzolina | la CRONACA di RAVENNA

La Consar non sbaglia: batte Prata e si guadagna la semifinale con Grottazzolina

Con un’altra brillante prestazione, esaltata dai 30 punti totali di Orioli e Raptis, la compagine ravennate si aggiudica gara3 dei quarti di finale dei playoff e da giovedì si misurerà con la squadra che ha chiuso al primo posto la regular season

07 aprile 2024 -

La Consar è in semifinale. Nella gara decisiva dei quarti di finale dei playoff, Goi e compagni ripetono per qualità di gioco, intensità, ritmo e convinzione la prova fornita in gara1 e superano con un triplo 25-19 la Tinet Prata.
La vittoria matura sull’asse Orioli-Raptis, 30 punti in due, ma anche a muro (8 vincenti), al servizio (8 ace, cinque dei quali firmati da Orioli) e in attacco (eloquente il dato del terzo set, con Ravenna al 71% e Prata al 38%)) la Consar marca la sua superiorità.
Gli ospiti si appoggiano soprattutto su Terpin e Petras, gli unici in doppia cifra (21 punti complessivi), ma quando vanno sotto non hanno armi per contrastare Ravenna. Giovedì 11, alle 20.30, sarà gara 1 in casa della capolista Yuasa Battery e domenica 14 si torna al Pala De Andrè per gara2. La Tinet ricomincerà dalla Coppa Italia affrontando Aversa.

I sestetti Nessuna novità nei due sestetti di partenza. Ravenna inizia con Russo-Bovolenta, Mengozzi-Bartolucci, Raptis-Orioli e Goi libero. Prata risponde con Alberini-Lucconi, Katalan-Scopelliti al centro, Petras e Terpin in attacco e De Angelis libero.

La cronaca della partita Subito aggressive le due squadre e il cambio palla caratterizza l’inizio del match. E’ della Tinet il primo allungo (4-6) con due attacchi vincenti di Lucconi, Scopelliti mette a terra il pallone del +3 (7-10). La squadra di Bonitta non si scompone. Mengozzi e Orioli (ace per lui) e un errore avversario permettono a Ravenna di ritrovare la parità a quota 11. Cresce la pressione della Consar: due gran muri di Bartolucci segnano il doppio vantaggio (16-14). Russo vince il duello sottorete e Ravenna prende il largo (17-14). Bovolenta chiude una splendida azione e firma il +4 (19-15). La squadra di Bonitta continua a mettere pressione in attacco e al servizio (altro ace di Orioli) e va a prendersi il primo set.

E Orioli comincia subito con un servizio vincente il secondo set, che si sviluppa come il precedente su un lungo cambio palla. Raptis esplode il suo primo ace, il quarto di squadra, e Orioli conferma di essere in grande serata chiudendo una bella azione d’attacco che vale il +2 (7-5), neutralizzato subito dagli ospiti. Ma sulla successiva ripartenza la Consar costruisce il vantaggio che la formazione friulana non riesce più a neutralizzare, perché Ravenna continua a far male al servizio (ace di Bartolucci) e il muro è una sentenza. Una battuta insidiosa di Raptis costringe all’errore la Tinet (17-13). Orioli e Russo (altro ace) mandano Ravenna a +6 (21-15). E’ un errore al servizio a dare alla Consar il punto del 2-0.

La squadra di Boninfante nel terzo set prova a opporsi a un esito che sembra segnato tenendo in equilibrio i primi scambi del parziale e piazzando il primo scatto, anche grazie al primo ace del suo match, firmato da Petras. Ma quando Ravenna dal 12 pari piazza il controscatto con due punti di Raptis (14-12) si capisce che la partita non potrà subire rovesci. Bartolucci alza il muro del 17-14. La Tinet ha un sussulto con Bellanova che, appena entrato, mette a segno il servizio vincente del -1 (19-18) ma poi la Consar riparte nella bolgia del Pala Costa e va a vincere il match, regalandosi la semifinale con Grottazzolina.

Il commento di coach Bonitta “I ragazzi hanno fatto una partita importante perché, a livello emotivo, c’erano tantissimi motivi per avvertire un po’ di tensione, e straordinariamente lucida. Avevamo analizzato in settimana le situazioni che non erano andate in gara2 e devo dire che i miei giocatori sono stati bravi a mettere in pratica tutto quello che avevamo preparato in settimana. Il 3-0 finale credo renda merito alla loro prestazione. E ora prepariamoci alla sfida con Grottazzolina”.

Il tabellino

Ravenna-Prata 3-0
(25-19, 25-19, 25-19)

CONSAR RAVENNA: Russo 2, Bovolenta 8, Bartolucci 8, Mengozzi 7, Raptis 14, Orioli 16, Goi (lib.). Ne: Chiella (lib.), Arasomwan, Mancini, Feri, Grottoli, Menichini, Benavidez. All: Bonitta.
TINET PRATA DI PORDENONE: Alberini 1, Lucconi 8, Scopelliti 4, Katalan 4, Petras 12, Terpin 11, De Angelis (lib.), Baldazzi 1, Bellanova 1. Ne: Nikol, Aiello (lib), Pegoraro, Iannaccone, Truocchio. All: Boninfante.
ARBITRI: Salvati di Roma e Marotta di Prato.
NOTE: Durata set: 26’, 29’, 24’, tot. 79’. Ravenna (8 bv, 13 bs, 8 muri, 2 errori, 57% attacco, 31% ricezione, 13% perf.), Prata (3 bv, 14 bs, 4 muri, 6 errori, 45% attacco, 50% ricezione, 20% perf.), Spettatori: 839. Mvp: Raptis.




© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Sport

Finale Playoff al Benelli, il Ravenna vuole chiudere in bellezza

Contro il Corticella. Domenica 19 maggio alle 16

Finale Playoff al Benelli, il Ravenna vuole chiudere in bellezza

Contro il Corticella. Domenica 19 maggio alle 16

Successo della 'partita del cuore'. Raccolti 5.500 euro

Il Ravenna Calcio li consegna all'associazione Agebo che dà sostegno ai bambini ricoverati ...

Successo della 'partita del cuore'. Raccolti 5.500 euro

Il Ravenna Calcio li consegna all'associazione Agebo che dà sostegno ai bambini ricoverati ...

Tour de France: Cervia protagonista della seconda tappa domenica 30 giugno

Per la prima volta nella storia, il giro a tappe più antico percorrerà anche le strade ...

Tour de France: Cervia protagonista della seconda tappa domenica 30 giugno

Per la prima volta nella storia, il giro a tappe più antico percorrerà anche le strade ...

CNA parti

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...