La Consar Rcm fa l'impresa, battuta la capolista e salvezza matematica | la CRONACA di RAVENNA

La Consar Rcm fa l'impresa, battuta la capolista e salvezza matematica

Pinali (14 punti e 81%) esalta una squadra che chiude con percentuali altissime al centro e in attacco (62%, record stagionale)

12 marzo 2023 - Al Pala Costa va in scena lo show della Consar Rcm. La squadra ravennate abbatte la capolista Vibo Valentia per 3-0 in poco più di un’ora e conquista con tre giornate d’anticipo la matematica salvezza. Prestazione super per la truppa di Bonitta, motivata e determinata, ben guidata da Mancini in regia, incisiva al servizio (Orioli sugli scudi con 4 ace) e con percentuali sontuose sia in attacco (62%, record stagionale), fondamentale esaltato da un Pinali in serata di grazia (14 punti 81%), che al centro con Comparoni e Ceban (preferito ad Arasomwan) che chiudono rispettivamente con 86% e 81% di efficacia.

Vibo viene sopraffatta fin dall’inizio e non dà mai l’idea di poter invertire il trend di una gara che Ravenna ha il merito di indirizzare subito dalla sua parte. Da stasera la Consar Rcm ritrova l’ottavo posto e ora può disputare le ultime tre partite per provare a inseguire gli spareggi post season. 

I sestetti Tre novità nel sestetto di partenza della Consar Rcm con Mancini in regia in diagonale con Bovolenta, Ceban al centro accanto a Comparoni e Pinali in attacco in coppia con Orioli. Goi è il libero. Due cambi nel sestetto titolare della Callipo: in attacco Fedrizzi rimpiazza Tallone, affiancando Terpin, Balestra gioca al centro assieme a Candellaro. Confermata la diagonale Orduna-Buchegger, e il libero Cavaccini. 

La cronaca della partita Strepitosa partenza della squadra di Bonitta, che vola sul 6-1 con il positivo turno al servizio di Mancini e due ace di fila di Orioli. La Callipo fatica a entrare in partita, Ravenna vola sul +7 (11-4) con Pinali e un errore ospite. E’ Buchegger a rianimare i suoi con due potenti ace (11-7) ma la Consar Rcm non si scompone e allunga di nuovo (17-11) con un Pinali in gran spolvero sotto gli occhi del fratello. Buchegger e Fedrizzi si affidano agli ace per tenere aperto il set che però Ravenna non si fa scappare.

Parte bene la Consar Rcm anche nel secondo set, nel quale la Callipo parte con Tondo al psoto di Balestra: 4-1 e 8-5 sfruttando la buona vena di Pinali e un muro ben organizzato. La Callipo prova a reagire, Tondo trova l’ace del -2 (9-7) e il muro del -1 (11-10) con Candellaro. Ravenna riparte con Ceban e Pinali (15-12) e Vibo si rifà sotto con due punti di fila di Candellaro, il più incisivo dei suoi (20-18) ma sull’ultimo allungo Ravenna la spunta. 
La Callipo, con Tallone per Fedrizzi, prova a sorprendere i padroni di casa nel terzo set (0-2) ma Ravenna ribalta la situazione con un break di tre punti e con un muro di Comparoni prova a fuggire (5-3). Si apre una fase prolungata di cambi palla, spezzata da un’accelerata di Goi e compagni per il +4 (14-10) con due punti di Bovolenta. Orioli sfodera l’ennesimo ace ed è 20-15. La Callipo, nonostante gli sforzi di Tondo e Buchegger, alza bandiera bianca e Ravenna con il quarto muro di Comparoni va a prendersi una scintillante vittoria, che vale la matematica salvezza con tre giornate d’anticipo. 

Il commento di coach Bonitta “Non avevo perso la speranza di poter vedere una partita nella quale tirare fuori il classico coniglio dal cilindro. E questa partita è arrivata. Abbiamo finalmente cominciato bene la gara e abbiamo continuato su un trend alto. Siamo tornati a giocare una bella pallavolo e adesso possiamo festeggiare la raggiunta salvezza. A questo punto, possiamo battezzare un nuovo obiettivo: i playoff. Sarà un altro momento importante di crescita di questo gruppo di ragazzi. Ci sono tre partite per provare a raggiungerli”. 

Il tabellino 

Ravenna-Vibo Valentia 3-0 
(25-19, 25-20, 25-20) 

CONSAR RCM RAVENNA: Mancini 3, Bovolenta 13, Ceban 4, Comparoni 10, Orioli 9, Pinali 14, Goi (libero), Monopoli, Orto. Ne: Chiella (lib.), Ngapeth, Arasomwan, Truocchio, Tomassini. All.: Bonitta.

CALLIPO VIBO VALENTIA: Orduna, Buchegger 9, Balestra, Candellaro 10, Terpin 2, Fedrizzi 4, Cavaccini (lib.), Mijalovic 1, Tondo 9, Piazza, Tallone 2, Lucconi 1. Ne: Carta (lib.), Belluomo. All.: Douglas. 

ARBITRI: Turtù di Montegranaro e Mesiano di Bologna. 

NOTE: Durata set: 23’, 26’, 28’ tot. 77’. Ravenna (6 bv, 18 bs, 7 muri, 3 errori, 62% attacco, 43% ricezione, 24% perf.), Vibo Valentia (6 bv, 14 bs, 3 muri, 8 errori, 41% attacco, 54% ricezione, 18% perf.). Spettatori: 643.


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Sport

Il ciclone Rrapaj si abbatte sul Certaldo

La doppietta del capitano tinge di giallorosso il match, Diallo arrotonda

Il ciclone Rrapaj si abbatte sul Certaldo

La doppietta del capitano tinge di giallorosso il match, Diallo arrotonda

L'OraSì chiude in bellezza sbancando il PalaCattani

Il derby dell’ultima giornata della regular season contro i Blacks Faenza prende ...

L'OraSì chiude in bellezza sbancando il PalaCattani

Il derby dell’ultima giornata della regular season contro i Blacks Faenza prende ...

Quattro Ravennati alla sfida dell'Ironman 70.3 a Valencia

Gerardo Langone, Federico Gasperotti, Lucio Ciammetti e Marco Polastri si preparano ...

Quattro Ravennati alla sfida dell'Ironman 70.3 a Valencia

Gerardo Langone, Federico Gasperotti, Lucio Ciammetti e Marco Polastri si preparano ...

Biscotti Saltari

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...