Domenica apertura ufficiale della caccia

Gli Atc: rispettare orari e regole stabilite dal calendario venatorio

18 settembre 2020 - Apertura ufficiale della caccia. L'attività venatoria avrà inizio domenica mattina secondo gli orari e le regole stabilite dal calendario venatorio. In particolare, da domenica 20 settembre 2020 a domenica 4 ottobre 2020 da appostamento fisso o vagante con non più di due cani per cacciatore, la caccia può essere esercitata in due giornate fisse (giovedì e domenica) ogni settimana.
Per la caccia alla selvaggina stanziale dalle ore 7 alle ore 13 mentre per la selvaggina migratoria dalle ore 6.10 (per appostamento), dalle ore 7.10 (vagante) fino alle ore 19 (per appostamento) e fino alle ore 13 (vagante).
Dal 5 ottobre la caccia può essere esercitata in tre giornate a scelta per ogni settimana secondo gli orari e le modalità previste dal calendario venatorio 2020/2021.

"Oggi la caccia - commenta il coordinatore degli ATc, Libero Asioli - è diventata parte integrante della gestione faunistica e ambientale; per poter praticare l'attività venatoria oltre ad essere in possesso della licenza di caccia che si consegue dopo aver frequentato un corso e superato un esame, il cacciatore deve versare annualmente una quota allo Stato, una alla Regione, un'altra somma è dovuta all'ATC in cui intende praticare l'attività venatoria e una somma al Parco qual ora si eserciti la caccia in zona di pre-parco".

Le risorse versate agli Atc vengono utilizzate esclusivamente sul territorio di competenza sia per il ripopolamento che per interventi di difesa o per danni alle colture agricole e per ripristini ambientali.
Gli Atc mettono in atto una notevole attività di volontariato per la prevenzione dei danni e per effettuare interventi per i piani di controllo nei riguardi di specie opportuniste o di specie che arrecano danni alle coltivazioni agricole.
I cacciatori oggi danno un forte contributo per il controllo numerico delle nutrie, attività che viene svolta in collaborazione con i comuni.

Come Coordinamento dei tre Atc della provincia di Ravenna invitiamo tutti i cacciatori che hanno scelto di esercitare la caccia nella nostra provincia al massimo rispetto delle regole.
In particolare, invitiamo a rispettare le colture agricole e i prodotti ancora in campo.
Da un corretto e costruttivo rapporto fra mondo agricolo e mondo della caccia possono nascere migliori condizioni ambientali per la difesa della biodiversità.
Oggi le regole che governano l'attività venatoria sono molto complesse, rispetto alla passata stagione, le modifiche sono minime, a tal riguardo ogni cacciatore ha ricevuto una versione tascabile del calendario venatorio, il quale può essere consultato anche nel sito regionale dell'assessorato all'agricoltura".


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

Coronavirus, i casi odierni salgono a 91

Riscontrati 42 asintomatici e 49 con sintomi; 85 in isolamento domiciliare e 6 r ...

Coronavirus, i casi odierni salgono a 91

Riscontrati 42 asintomatici e 49 con sintomi; 85 in isolamento domiciliare e 6 r ...

Dà in escadescenza alla stazione di Ferrara, arrestato

Aggredisce a calci gli agenti intervenuti

Dà in escadescenza alla stazione di Ferrara, arrestato

Aggredisce a calci gli agenti intervenuti

Arrestato pregiudicato 41enne

A Roma era stato condannato a tre anni per spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza ...

Arrestato pregiudicato 41enne

A Roma era stato condannato a tre anni per spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza ...

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

La donne valorose di Serena Dandini

Le vite di trentaquattro donne, intraprendenti, controcorrente, spesso perseguitate, ...

Sopra le righe

La Trilogia d’Autunno, Dante e l’amore caparbio della città

È stata presentata oggi al Teatro Alighieri la nuova produzione “Faust rapsodia. ...

Pablo Neruda, un delitto di Pinochet?

Intervista a Roberto Ippolito, che oggi alla Classense parlerà del libro d’inchiesta ...

L'avvio di un grande progetto con il Corso di laurea in Medicina. A Ravenna studenti preparati

Chi ha superato il test è nella prima metà della graduatoria nazionale, dove Ravenna, ...

Si mangia ogni giorno (non per tutti) e qualcuno meglio degli altri

Le stelle Michelin in un secolo di storia

Paolo Roversi-Studio Luce. “Alla fine la fotografia è solo una questione d’Amore”

270 scatti raccontano i cinquant'anni di lavoro del grande fotografo di moda. La ...

don Francesco, Pirro e Renzo a passeggio in via Stradone

Guardigli? Si batteva con la parola e con la penna

Dacia Maraini: "La bellezza di questa città? Etica, non estetica". L'INTERVISTA

La scrittrice ha presentato alla Classense il libro 'Trio'

I Chiostri, la Tomba, il Lauro e le Letture: Dante per sempre Sommo nella spiritualità della basilica

Il racconto ‘speciale’ della serata in San Francesco