Pronto piano straordinario per fronteggiare eventuale nuovo picco di Covid

L'Ausl: "Si sta verificando nelle ultime settimane un aumento, sebbene contenuto, delle positività all’infezione"

18 settembre 2020 - Nuovo piano organizzativo per far fronte ad un eventuale picco dei contagi di coronavirus, anche in relazione all’avvicinarsi dell’autunno-inverno e all’influenza stagionale. Il documento, richiesto dai vertici dell'Ausl Romagna, è stato messo a punto da un gruppo di professionisti (clinici, di sanità pubblica e di direzione medica).

Si tratta del Piano organizzativo "dinamico" per la gestione dei posti letto ospedalieri e contempla tre step organizzativi successivi finalizzati ad ampliare il numero di posti letto in grado di ospitare pazienti covid ed a minimizzare per quanto possibile, il rischio di interruzione delle attività routinarie negli ospedali e gli spostamenti evitabili di pazienti. A questo proposito il piano prevede, ed è in atto, un monitoraggio costante e continuo dell’occupazione dei posti letto, per valutare il momento in cui passare da un livello a quello successivo.

"Allo stadio attuale - specifica l'Ausl - la situazione si colloca all’interno del primo livello, il più basso, ma se proseguirà l’attuale trend dei contagi e dei ricoveri si sarà molto presto nella condizione di passare al livello immediatamente superiore. Si sta infatti verificando nelle ultime settimane un aumento, sebbene contenuto, delle positività all’infezione e conseguentemente è aumentato anche il numero di persone ricoverate. Più precisamente la scorsa settimana, a fronte di circa 15.000 tamponi eseguiti si sono registrati circa 300 nuovi casi e attualmente sono ricoverate 54 persone di cui 9 necessitano della terapia intensiva".

Il secondo livello si caratterizza per l’individuazione di ulteriori posti letto nelle aree internistiche e per l’attivazione di posti in aree sub-intensive ed intensive, da dedicare a pazienti covid, a seconda dell’intensità di cura necessaria. Il numero complessivo di posti letto dedicati in questo livello è di 311 suddivisi in 83 per l’ambito territoriale di Ravenna, 61 per Forlì, 47 per Cesena e 120 per Rimini, che tra l’altro ospita il polo intensivistico inaugurato in giugno, che servirà non solo l’intera Romagna, ma, in caso di necessità, ospiterà anche pazienti di altri territori. Va infatti rimarcato che le strutture sono utilizzate tutte per dislocare i pazienti romagnoli a seconda delle esigenze epidemiologiche.

Il Piano prevede ulteriori variazioni logistiche ed organizzative qualora i ricoveri dovessero ulteriormente innalzarsi e si arrivasse al terzo livello, e naturalmente si affianca a misure organizzative da intraprendersi anche a livello di Medicina territoriale, finalizzate a contenere il più possibile la “pressione” nei confronti della rete ospedaliera. Le varie realtà territoriali si stanno inoltre organizzando con piani per rispondere ai bisogni della popolazione non autosufficiente che risulti covid positiva, sia attraverso spazi nelle Case Residenza per Anziani, sia attraverso la ricerca e l’individuazione di luoghi dedicati in attuazione di quanto le disposizioni regionali definiscono.

L'Ausl coglie l’occasione per raccomandare il mantenimento delle ormai note "buone pratiche" che ognuno può mettere in atto per contrastare il rischio di contagio, che sono a loro volta fondamentali per limitare il più possibile nuove ondate di infezione.


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

Coronavirus, i casi odierni salgono a 91

Riscontrati 42 asintomatici e 49 con sintomi; 85 in isolamento domiciliare e 6 r ...

Coronavirus, i casi odierni salgono a 91

Riscontrati 42 asintomatici e 49 con sintomi; 85 in isolamento domiciliare e 6 r ...

Dà in escadescenza alla stazione di Ferrara, arrestato

Aggredisce a calci gli agenti intervenuti

Dà in escadescenza alla stazione di Ferrara, arrestato

Aggredisce a calci gli agenti intervenuti

Arrestato pregiudicato 41enne

A Roma era stato condannato a tre anni per spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza ...

Arrestato pregiudicato 41enne

A Roma era stato condannato a tre anni per spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza ...

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

La donne valorose di Serena Dandini

Le vite di trentaquattro donne, intraprendenti, controcorrente, spesso perseguitate, ...

Sopra le righe

La Trilogia d’Autunno, Dante e l’amore caparbio della città

È stata presentata oggi al Teatro Alighieri la nuova produzione “Faust rapsodia. ...

Pablo Neruda, un delitto di Pinochet?

Intervista a Roberto Ippolito, che oggi alla Classense parlerà del libro d’inchiesta ...

L'avvio di un grande progetto con il Corso di laurea in Medicina. A Ravenna studenti preparati

Chi ha superato il test è nella prima metà della graduatoria nazionale, dove Ravenna, ...

Si mangia ogni giorno (non per tutti) e qualcuno meglio degli altri

Le stelle Michelin in un secolo di storia

Paolo Roversi-Studio Luce. “Alla fine la fotografia è solo una questione d’Amore”

270 scatti raccontano i cinquant'anni di lavoro del grande fotografo di moda. La ...

don Francesco, Pirro e Renzo a passeggio in via Stradone

Guardigli? Si batteva con la parola e con la penna

Dacia Maraini: "La bellezza di questa città? Etica, non estetica". L'INTERVISTA

La scrittrice ha presentato alla Classense il libro 'Trio'

I Chiostri, la Tomba, il Lauro e le Letture: Dante per sempre Sommo nella spiritualità della basilica

Il racconto ‘speciale’ della serata in San Francesco