Aggressioni in strada, arrestati dieci giovani | la CRONACA di RAVENNA

Aggressioni in strada, arrestati dieci giovani

La Polizia di Stato ha sgominato una banda faentina di ragazzi di età compresa tra 20 e 23 anni, tutti residenti a Faenza, dei quali quattro italiani e otto stranieri di seconda generazione originari del Nordafrica e del Sudamerica

17 febbraio 2024 - Dalle prime ore di oggi a Faenza è in corso un’operazione della Polizia di Stato finalizzata al contrasto del cosiddetto fenomeno dello street bullying.
Il Commissariato pubblica sicurezza di Faenza, insieme al personale della Squadra Mobile, ha dato esecuzione all’ordinanza applicativa di dieci misure cautelari personali emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Ravenna nei confronti di una banda di giovani faentina in seguito a due distinte aggressioni perpetrate in strada, all’esterno di locali ed esercizi pubblici del capoluogo manfredo, ai danni di coetanei.

Le investigazioni, coordinate dalla Procura della Repubblica di Ravenna, infatti, hanno permesso ad oggi di identificare e sgominare un gruppo composto da una dozzina di giovani, di età compresa tra 20 e 23 anni, tutti residenti a Faenza, dei quali quattro italiani e otto stranieri di seconda generazione originari del Nordafrica e del Sudamerica che, negli ultimi mesi, si sono distinti per atti di bullismo, prevaricazione e vere e proprie violenze all’esterno dei locali pubblici del faentino.

In particolare, alcuni indagati, con diversi precedenti specifici, contro il patrimonio e inerenti gli stupefacenti, nella notte del 22 ottobre 2023, all’esterno di una discoteca di Faenza, dopo un diverbio avvenuto all’interno del locale, hanno aggredito ferocemente con calci e pugni un giovane straniero, causandogli una frattura cranica tale da dover essere ricoverato in ospedale, inizialmente in
prognosi riservata, presso il Bufalini di Cesena.

Alcuni di quei giovani sono risultati successivamente protagonisti di un ulteriore episodio accaduto il 10 dicembre 2023, quando, sempre a Faenza, all’esterno di un esercizio pubblico, hanno accerchiato in strada un cittadino italiano e lo hanno aggredito provocandogli lesioni, a causa di un verosimile regolamento di conti scaturito sempre da un diverbio avvenuto in discoteca
nel precedente mese di settembre.

Al termine delle indagini, su richiesta della Procura della Repubblica, il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Ravenna ha emesso dieci provvedimenti cautelari personali, di cui 2 in regime di arresti domiciliari e 8 sottoposizioni all’obbligo di dimora e permanenza presso il domicilio in determinati orari nei confronti di altrettante persone, coinvolte a vario titolo nel concorso del reato di lesioni pluriaggravate.


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

Poste Italiane, nel Ravennate 155 nuovi mezzi: 78 elettrici, 58 ibridi

Tra gli interventi green anche pannelli fotovoltaici e lampade led. Iniziative concrete ...

Poste Italiane, nel Ravennate 155 nuovi mezzi: 78 elettrici, 58 ibridi

Tra gli interventi green anche pannelli fotovoltaici e lampade led. Iniziative concrete ...

Autista di pullman, corso gratuito e assunzione immediata

Mercoledì 24 aprile alle 14:30 al Centro per l’impiego di Ravenna in via Teodorico ...

Autista di pullman, corso gratuito e assunzione immediata

Mercoledì 24 aprile alle 14:30 al Centro per l’impiego di Ravenna in via Teodorico ...

Allerta meteo gialla per temporali

Dalle 12 di lunedì 22 alla mezzanotte di martedì 23 aprile

Allerta meteo gialla per temporali

Dalle 12 di lunedì 22 alla mezzanotte di martedì 23 aprile

RAVENNA FESTIVAL

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...