"Spiaggia dei valori", trenta postazioni attrezzate per disabili. Inaugurazione col ministro Locatelli | la CRONACA di RAVENNA

"Spiaggia dei valori", trenta postazioni attrezzate per disabili. Inaugurazione col ministro Locatelli

Iniziativa dell’associazione Insieme a Te. Saranno operative già dalla prossima estate

12 febbraio 2024 - Una nuova struttura che prevede la realizzazione nella spiaggia di Punta Marina di diciotto postazioni riservate, adeguatamente distanziate e coperte da gazebo, e di dodici postazioni sotto l’ombrellone, attrezzate a ospitare persone con disabilità motoria totale (tetraplegia) e/o con esiti da malattie neurodegenerative (come SLA e affini) e gli accompagnatori; bagni accessibili; aree dedicate ai volontari; uffici; aree comuni; una sala polivalente per le attività di volontari e ospiti e per iniziative pubbliche di sensibilizzazione. La permanenza per gli ospiti con disabilità sarà gratuita.

Il progetto è dell’associazione Insieme a Te, che dal 2018 allestisce una struttura temporanea estiva sul litorale di Punta Marina Terme per persone con gravi disabilità motorie, sensoriali, intellettive, e nel 2023 si è aggiudicata, tramite un bando pubblico del Comune di Ravenna, la concessione demaniale ventennale di quella stessa area.

La nuova struttura, che sarà operativa già nell'estate 2024, rientra nel progetto "In Emilia-Romagna c'è una vacanza per me", finanziato dalla Regione grazie a uno stanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministero per le disabilità sul Fondo per l'inclusione delle persone con disabilità.
Il Comune di Ravenna è partner di questo progetto assieme agli altri Comuni della costa emiliano-romagnola, a Cerpa Italia Onlus e ad APT Servizi.

Il progetto si chiama la “Spiaggia dei valori” perché le diciotto postazioni verranno dedicate a diciotto valori fondanti dell’associazione: Amore, Fede, Solidarietà, Ascolto, Generosità, Vita, Resilienza, Libertà, Prendersi Cura, Serenità, Collaborazione, Amicizia, Speranza, Altruismo, Impegno, Gratitudine, Famiglia, Inclusione.

Per la sua realizzazione si prevede un costo di circa 1 milione di euro, dei quali 135mila coperti con finanziamento dai fondi PNRR.
Al momento sono state già ricevute o già deliberate donazioni da privati e aziende per circa il 60% del totale, è inoltre attiva una campagna di crowdfunding dedicata sul sito www.insiemeate.org cliccando sul tasto DONA ORA, per la raccolta della cifra necessaria a coprire tutte le rimanenti spese.

Per la gestione ordinaria della struttura si prevedono costi annuali per circa 120mila euro.
I lavori di costruzione della struttura sono iniziati il 5 febbraio, il termine è previsto entro fine giugno 2024.
L’inaugurazione della struttura è fissata per il 9 luglio alle 20, giorno in cui si ricorda Dario Alvisi, fondatore dell’associazione Insieme a Te.

La storia di Insieme a Te
L'associazione Insieme a Te nasce a Faenza da un sogno di Dario, faentino affetto da SLA, e dalla volontà della moglie Debora, delle figlie e degli amici di creare una struttura attrezzata e assistita che consentisse la balneazione a ospiti affetti da ogni tipo di invalidità.

Grazie al contributo di tanti sostenitori, l’Associazione nel tempo è cresciuta e ha acquistato sussidi e attrezzature di supporto e ha continuato ad accogliere gratuitamente centinaia di persone nella propria struttura balneare attrezzata e assistita anche attraverso l’aiuto di centinaia di volontari. Dal 2018 sono stati infatti accolti oltre 1000 ospiti supportati da più di 1600 volontari.

Allo stabilimento, nel 2022 si è affiancata la gestione di 7 appartamenti accessibili destinati all’accoglienza degli ospiti della spiaggia e dei loro familiari.
Insieme a Te inoltre organizza, specialmente nelle scuole, iniziative, concorsi e progetti di sensibilizzazione sulla disabilità in generale e su malattie specifiche come la SLA e le malattie neuromuscolari, promuovendo così tra le persone, soprattutto tra i giovani, un coinvolgimento umano, sensibilizzazione e inclusione sociale.

Da anni l'Associazione collabora con AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) e con il Centro Clinico Nemo (Network di riferimento per la diagnosi, la cura e l’assistenza sulle malattie neuromuscolari).
Sono in corso dialoghi per aprire collaborazioni che coinvolgano gli studenti delle Facoltà di Medicina e Chirurgia e Infermieristica dell’Università di Bologna - Campus di Ravenna, l'Istituto Oncologico Romagnolo e l’Associazione Dynamo Camp.

Alessandra Locatelli, ministro per le Disabilità, ha ringraziato Debora Donati e tutte le persone che con l’Associazione Insieme a Te hanno reso possibile questo bellissimo progetto. L’accessibilità universale è uno dei principi cardine della convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità e lavorare in sinergia, come è stato fatto con “Il mare insieme a te- La spiaggia dei valori” è fondamentale per assicurare a ogni persona la possibilità di muoversi, spostarsi, vivere il proprio tempo libero e soprattutto poter essere felice.
Il punto di forza di questo progetto non è solo quello di poter garantire l’accessibilità fisica alle strutture balneari ma in particolare il coinvolgimento di ragazzi e giovani studenti che con la loro attività di volontariato potranno accogliere, assistere e supportare le persone che fruiranno della spiaggia. Sono davvero felice di sostenere questo progetto e mi auguro possa diventare un modello virtuoso per molti altri nel nostro Paese”.

Per il prefetto Castrese De Rosa “la spiaggia dei valori rappresenta il primo progetto in Italia di inclusione per le persone con disabilità gravi di questo tipo, per questo vogliamo essere vicini all’Associazione “Insieme a Te” e a Debora Donati che l’ha ideato.
La presenza poi del Ministro Alessandra Locatelli costituisce un valore aggiunto che dà ulteriore importanza a questa iniziativa.
Occorre creare intorno a progetti come questi la massima condivisione e ci auguriamo che possano esserci tanti sostenitori perché la spiaggia dei valori non rappresenta solo un momento di relax e un’opportunità unica, ma soprattutto un’esperienza di solidarietà che guarda lontano e nel panorama nazionale potrà costituire per il territorio romagnolo un’ulteriore prova di integrazione.
Tutte le Istituzioni devono essere vicine a queste iniziative perché rappresentano per le famiglie delle persone che hanno gravi disabilità un sostegno concreto che potrà fungere anche da volano per altri progetti similari per le finalità emulative che potrà suscitare”.

“Oggi è un giorno speciale - ha commentato il sindaco Michele de Pascale - raggiungiamo con grande soddisfazione una tappa importantissima di un viaggio cominciato diversi anni fa e fortemente voluto da questa amministrazione. Quando siamo partiti avevamo l’ambizione di rendere la nostra spiaggia e la sua bellezza accessibile veramente a tutti e di poter offrire servizi dedicati e momenti di gioia e serenità anche alle persone con disabilità e alle loro famiglie. Da quest’anno grazie alla nuova struttura, potremo concretizzare l’aspirazione di rendere questo servizio stabile: ci troviamo davanti ad uno dei pochi esempi di questo tipo nel nostro Paese. 
Voglio ringraziare di cuore l’associazione Insieme a te e tutti i volontari per il loro lavoro prezioso e appassionato e tutte le istituzioni coinvolte, che hanno da sempre creduto in questo progetto e che con grande spirito di collaborazione ne hanno permesso la realizzazione”.  

“È con grande soddisfazione e il cuore colmo di gioia - ha affermato Manuela Rontini, consigliera regionale dell’Emilia-Romagna - che siamo a presentare il progetto per la realizzazione definitiva de “Il mare insieme a te” che, anche personalmente, ho seguito sin dall’inizio. Sono grata a tutti i livelli istituzionali, alle associazioni, alle imprese e ai privati cittadini che, con la loro generosità, hanno contribuito a far sì che nella nostra spiaggia possa nascere una struttura completamente accessibile per le persone con gravi disabilità. Ringrazio Debora per la sua forza e la tenacia dimostrata nel portare avanti questo sogno, senza mai scoraggiarsi anche di fronte alle difficoltà: oggi, con la posa della prima pietra, diventa finalmente realtà!
Come Regione Emilia-Romagna ci abbiamo sempre creduto, per il grande valore umano e sociale che porta con sé. Ora dobbiamo sostenerlo e incentivarlo.

 

 

Infine, Debora Donati, presidente dell’Associazione Insieme a te: “Oggi voglio aggiungere un ulteriore valore, ai nostri diciotto valori fondanti, uno dei più importanti e che oggi ci rappresenta più di tutti la fiducia, perché senza di essa non avremmo mai potuto raggiungere questo obiettivo. La fiducia espressa dagli amministratori dell’associazione, che si sono fidati negli anni delle scelte fatte; quella delle istituzioni; quella dimostrata da tutti i donatori che ci hanno sempre sostenuto e che anche oggi la confermano con la loro presenza. Infine, la fiducia che stiamo raccogliendo in questo periodo, con le tante collaborazioni nuove che stanno iniziando. Non ultimo, la fiducia riposta dalle famiglie che ogni anno si affidano a noi e ai nostri volontari, vera anima della spiaggia Insieme a Te. Questa nuova struttura è un sogno che diventa realtà e continueremo ad avere bisogno della fiducia e del sostegno di tutti”. 


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

Rapinato "Tuttoforno" in via di Roma

Un uomo è entrato nel negozio armato di un coltello e si è fatto consegnare i soldi ...

Rapinato "Tuttoforno" in via di Roma

Un uomo è entrato nel negozio armato di un coltello e si è fatto consegnare i soldi ...

Proiettili di mortaio a Casalborsetti. È in corso la bonifica

Nei pressi del camping Adria. Chiuso al traffico un tratto di via Spallazzi. L'intervento ...

Proiettili di mortaio a Casalborsetti. È in corso la bonifica

Nei pressi del camping Adria. Chiuso al traffico un tratto di via Spallazzi. L'intervento ...

Muore durante il kite surf nelle acque di Marina Romea

È accaduto nella tarda mattinata, probabilmente per un malore

Muore durante il kite surf nelle acque di Marina Romea

È accaduto nella tarda mattinata, probabilmente per un malore

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

Martinelli, «che cosa significa lavorare nel coro?»

Nel suo ultimo libro spiega che va educato con la poesia, il canto e il moviment ...

Sopra le righe

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...

Prospettiva Dante/ Il festival dedicato al Poeta con Giannini, Patty Pravo e Linus

Dal 13 al 17 settembre dodicesima edizione dell'evento promosso dalla Fondazione ...