Allerta meteo gialla per vento | la CRONACA di RAVENNA

Allerta meteo gialla per vento

Dalla mezzanotte di oggi, domenica 31 marzo, alla mezzanotte di domani, lunedì 1 aprile

31 marzo 2024 -

Dalla mezzanotte di oggi, domenica 31 marzo, alla mezzanotte di domani, lunedì 1 aprile, sarà attiva nel territorio del comune di Ravenna l'allerta meteo numero 45 per vento, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia-Romagna. L’allerta è gialla.

L’allerta completa si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso X (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” (http://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare).

Nella giornata di lunedì 1 aprile si prevede una ventilazione sud-occidentale di burrasca moderata (tra 60 e 80 km/h) sulle aree di pianura.

Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso, fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento o suscettibili di essere danneggiati.

Il Comune di Ravenna si è dotato del servizio di informazione telefonica Alert System, che può essere impiegato per diffondere comunicazioni di protezione civile e di pubblica utilità a tutta la cittadinanza. Si invitano quindi ad iscriversi al servizio coloro che ancora non lo avessero fatto, registrandosi attraverso il modulo presente al link https://registrazione.alertsystem.it/ravenna

La Capitaneria di Porto di Ravenna sensibilizza la cittadinanza al rispetto dell’Ordinanza dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centro Settentrionale, che prevede in caso di allertamento segnalato dalla competente Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile e da ARPAE nonché, comunque, in presenza di condizioni meteo-marine avverse, il divieto a chiunque (ivi compresi i soggetti autorizzati) di accesso e di transito sulle dighe foranee e sui moli guardiani, nonché l’obbligo a chiunque vi si trovi già di abbandonare urgentemente le infrastrutture.




© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

Poste Italiane, nel Ravennate 155 nuovi mezzi: 78 elettrici, 58 ibridi

Tra gli interventi green anche pannelli fotovoltaici e lampade led. Iniziative concrete ...

Poste Italiane, nel Ravennate 155 nuovi mezzi: 78 elettrici, 58 ibridi

Tra gli interventi green anche pannelli fotovoltaici e lampade led. Iniziative concrete ...

Autista di pullman, corso gratuito e assunzione immediata

Mercoledì 24 aprile alle 14:30 al Centro per l’impiego di Ravenna in via Teodorico ...

Autista di pullman, corso gratuito e assunzione immediata

Mercoledì 24 aprile alle 14:30 al Centro per l’impiego di Ravenna in via Teodorico ...

Allerta meteo gialla per temporali

Dalle 12 di lunedì 22 alla mezzanotte di martedì 23 aprile

Allerta meteo gialla per temporali

Dalle 12 di lunedì 22 alla mezzanotte di martedì 23 aprile

CNA parti

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...