Nelle mense scolastiche pasta biologica proveniente dai terreni confiscati alle mafie | la CRONACA di RAVENNA

Nelle mense scolastiche pasta biologica proveniente dai terreni confiscati alle mafie

L'iniziativa il 21 e 22 marzo in occasione della XXVIII Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle cosche

17 marzo 2023 - Anche quest’anno, in occasione della XXVIII Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che si celebra il 21 marzo, sarà distribuita nei giorni 21 e 22 marzo nelle mense scolastiche del comune di Ravenna – dai nidi alle scuole secondarie di primo grado – la pasta biologica, più di 13.000 piatti, proveniente dai terreni confiscati alle mafie delle cooperative aderenti a “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”. L’associazione è nata nel 1995 con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia attraverso il coordinamento di oltre 1.600 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità.

L’iniziativa, come durante la distribuzione effettuata nei giorni dal 7 al 10 febbraio 2023 nelle mense scolastiche del comune di Ravenna, delle arance biologiche provenienti dalle Cooperative sociali aderenti a Libera, verrà realizzata con la collaborazione di CAMST Soc. Coop. A.r.l. in qualità di soggetto gestore del servizio di ristorazione scolastica. Tale scelta dell’Amministrazione si inserisce nell’ambito del concreto sostegno delle iniziative imprenditoriali che, al sud come al nord, lavorano in difesa della legalità per dare impulso al consumo di questi prodotti dal significato etico e civile particolarmente importante.

Inoltre, a partire dall’anno scolastico 2009/2010 l’Amministrazione comunale ha voluto che questo significato entrasse concretamente nelle scuole e diventasse occasione di riflessione sui valori della legalità e della lotta alle mafie attraverso l’attivazione di interventi formativi volti a diffondere tali valori. Nell’anno scolastico in corso sono state coinvolte 29 classi di scuole secondarie di primo grado e 18 classi di scuole secondarie di secondo grado, per un totale di 900 studenti. Gli interventi formativi si sono realizzati, insieme a dirigenti scolastici e insegnanti, con la collaborazione dell’associazione Pereira (progetto "Cittadini liberi dalle mafie"), da anni impegnata in percorsi educativi di carattere multidisciplinare, nell’ambito del progetto “Ravenna contro le mafie”, con l’obiettivo di informare e sensibilizzare il mondo scolastico sulle tematiche della legalità, della giustizia e della democrazia, in particolare in riferimento al fondamentale ruolo rivestito dalla società civile nella difficile lotta contro ogni forma di mafia.

 

 

 

 


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

Nuovi asili nido in via Canalazzo e in via Fontana

Del Conte: " La richiesta di nuovi posti è concentrata soprattutto nel centro città ...

Nuovi asili nido in via Canalazzo e in via Fontana

Del Conte: " La richiesta di nuovi posti è concentrata soprattutto nel centro città ...

Morto a 105 anni Battista Vasumini, superstite della strage di Cefalonia

Fu internato anche in Germania e in Russia. Il cordoglio del vicesindaco Fusigna ...

Morto a 105 anni Battista Vasumini, superstite della strage di Cefalonia

Fu internato anche in Germania e in Russia. Il cordoglio del vicesindaco Fusigna ...

Allerta meteo 'gialla' per criticità dei corsi d'acqua

Dalla mezzanotte di oggi, venerdì 9 giugno, alla mezzanotte di domani, sabato 10

Allerta meteo 'gialla' per criticità dei corsi d'acqua

Dalla mezzanotte di oggi, venerdì 9 giugno, alla mezzanotte di domani, sabato 10

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

"La bomba", il terzo romanzo di Alberto Cassani

È un giallo che ha evidenti sfaccettature politiche. Si svolge in una città di provincia. ...

Sopra le righe

"Dante poeta-scrittore". La targa più offensiva, l'ennesima persecuzione

Dis-ORDINE: «In Italia esistono 3793 targhe a lui dedicate. In nessun luogo al mondo ...

Il Grande Ferro R di Burri: "Atti di sfregio? No, atti di non conoscenza, dunque atti di ignoranza"

L'associazione Dis-Ordine interviene a favore della tutela e valorizzazione dell'opera ...

Al Parco della Pace il vandalismo dell'abbandono. In condizioni pietose l'Albero della Vita di Mimmo Paladino

Il "dono" di Isotta Fiorentini Roncuzzi potrebbe essere un luogo ricco di iniziative ...

"Diventiamo una spina nel fianco dei potenti, per far ammettere la follia della guerra"

Il discorso di Lorenzo Ghizzoni, arcivescovo di Ravenna-Cervia, in occasione della ...

"Le città invisibili", l'edizione 2023 del Ravenna Festival si ispira a Calvino. INTERVISTA

Dal 7 giugno al 23 luglio oltre cento spettacoli. Doppia inaugurazione il 7 e 8 giugno, ...

Anthony Papa: "A Sanremo ho cambiato il look di Iva Zanicchi. La Ferragni? È molto intelligente" INTERVISTA

Il parrucchiere lughese reduce dal festival della canzone italiana dove era stato ...

“Tamerlano” di Vivaldi, un magnifico pasticcio barocco INTERVISTA

L’opera va in scena al Teatro Alighieri sabato 14 e domenica 15 con l’Accademia Bizantina ...

Ripartenza e nuova casa a Ravenna per i giovani musicisti europei dell'Eubo INTERVISTA

Lunedì 28 al Teatro Alighieri il primo concerto della European Union Baroque Orchestra ...