Via libera al nuovo piano di difesa civile in caso di attacco nucleare, biologico, chimico e radiologico | la CRONACA di RAVENNA

Via libera al nuovo piano di difesa civile in caso di attacco nucleare, biologico, chimico e radiologico

Lo strumento approvato dal prefetto De Rosa. Presto un'esercitazione

01 febbraio 2023 - Il Prefetto di Ravenna Castrese De Rosa ha approvato oggi, dopo l’odierna riunione dell’apposito Comitato Provinciale, il nuovo “Piano Provinciale di Difesa Civile”, dando così seguito alle aggiornate Linee Guida del Ministero dell’Interno per la gestione di eventi con armi o agenti di tipo nucleare, biologico, chimico e radiologico.

La nuova pianificazione giunge a conclusione di un articolato percorso di confronto e analisi che ha coinvolto, a vario titolo, tutte le Istituzioni attive a livello locale.

Il Piano coordina e armonizza le procedure di intervento che devono essere messe in atto, secondo le rispettive competenze, dalle Forze di Polizia, Vigili del Fuoco,  Autorità Sanitarie ed altri Enti ed Organizzazioni erogatrici di servizi pubblici della Provincia in caso di attacco nucleare, biologico, chimico e radiologico.  

“L’esigenza di aggiornare il Piano Provinciale di Difesa Civile – ha dichiarato il Prefetto De Rosa - scaturisce dalla necessità di mettere a fattor comune tutte le procedure di intervento qualora si verifichino minacce con armi o agenti di tipo chimico, biologico, radiologico e nucleare. Partendo dalle peculiarità del territorio ravennate, analiticamente descritte nel Piano, e degli obiettivi sensibili, abbiamo pianificato tutti gli interventi che si rendono opportuni in tali evenienze, quantificando anche le risorse sia umane che materiali”.

Il documento, redatto da un gruppo tecnico, coordinato dalla Prefettura, e costituito da rappresentanti del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, Forze di Polizia, Esercito,  Agenzia regionale di Protezione Civile, Azienda Sanitaria Locale, Agenzia Prevenzione Ambiente Energia Emilia Romagna, Croce Rossa italiana e Centrale Operativa 118, disciplina la catena di comando e controllo delle operazioni di intervento e di soccorso urgente, nel periodo temporale successivo all’evento, tenendo conto della disponibilità di risorse, in termini di uomini, mezzi, materiali ed equipaggiamenti di tutti gli attori coinvolti.

“Ringrazio tutte le Istituzioni che negli appositi tavoli in Prefettura hanno fornito un prezioso contributo - ha dichiarato il Prefetto De Rosa – e presto testeremo le funzionalità del nuovo Piano attraverso un’esercitazione ad hoc che sarà programmata a breve e che vedrà coinvolti tutti gli Enti rappresentati nel Comitato Provinciale di Difesa Civile”.


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Cronaca

Poste Italiane, nel Ravennate 155 nuovi mezzi: 78 elettrici, 58 ibridi

Tra gli interventi green anche pannelli fotovoltaici e lampade led. Iniziative concrete ...

Poste Italiane, nel Ravennate 155 nuovi mezzi: 78 elettrici, 58 ibridi

Tra gli interventi green anche pannelli fotovoltaici e lampade led. Iniziative concrete ...

Autista di pullman, corso gratuito e assunzione immediata

Mercoledì 24 aprile alle 14:30 al Centro per l’impiego di Ravenna in via Teodorico ...

Autista di pullman, corso gratuito e assunzione immediata

Mercoledì 24 aprile alle 14:30 al Centro per l’impiego di Ravenna in via Teodorico ...

Allerta meteo gialla per temporali

Dalle 12 di lunedì 22 alla mezzanotte di martedì 23 aprile

Allerta meteo gialla per temporali

Dalle 12 di lunedì 22 alla mezzanotte di martedì 23 aprile

RAVENNA FESTIVAL

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...