Il nuovo volto della Rocca con 1400 posti, niente vela e struttura metallica | la CRONACA di RAVENNA

Il nuovo volto della Rocca con 1400 posti, niente vela e struttura metallica

Previsto un investimento di 4 milioni di euro. Il progetto esecutivo approvato dalla giunta comunale in mattinata. LE IMMAGINI

29 novembre 2022 - Nella seduta di oggi, martedì 29 novembre, la giunta comunale ha approvato in linea tecnica il progetto definitivo – esecutivo relativo al terzo e al quarto lotto dell’intervento di recupero e valorizzazione della Rocca Brancaleone, che vengono accorpati per ottimizzarne le tempistiche di affidamento ed esecuzione lavori. L’accorpamento permette di completare l’intervento con un solo appaltatore ed un unico accantieramento, evitando le sovrapposizioni e le interferenze possibili con due appalti successivi.

“Il progetto – spiegano l’assessora ai Lavori pubblici Federica Del Conte e l'assessore alla Cultura Fabio Sbaraglia - prevede il ripristino della piena funzionalità della Rocca come scenario per eventi culturali, di cinema e di pubblico spettacolo, valorizzandone la struttura e potenziandone la vocazione di spazio per eventi di grande rilevanza, assicurandone la compatibilità con il contesto storico-monumentale, migliorandone l’accessibilità e la fruizione da parte degli utenti, nonché l’adeguamento normativo di impianti e strutture. Il progetto è stato finanziato interamente con risorse a specifica destinazione messe a disposizione dal ministero della Cultura e la redazione del progetto ha visto una proficua collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio".

Nel progetto è compreso il completamento del recupero delle murature storiche interne all’Arce, attualmente in corso sulla parte esterna, la rifunzionalizzazione dell’area spettacoli con la ripavimentazione dell’intera superficie, la costruzione dei servizi igienici e della cabina di regia, il rifacimento del palco con sottostanti camerini e dello schermo per le proiezioni cinematografiche.

La nuova sistemazione potrà ospitare 1400 spettatori, in parte in platea in parte sulle nuove tribune. Oltre al riallestimento dell’area è previsto il rifacimento integrale degli impianti, adeguandoli alle attuali norme di sicurezza ed alle esigenze per il pubblico spettacolo; si realizzerà inoltre la pubblica illuminazione del monumento. L’intervento sarà completato con la riqualificazione dell’area esterna, comprendente il rifacimento del piazzale antistante all’ingresso e la risagomatura della rampa di accesso da via Rocca Brancaleone per rendere l’ingresso e l’uscita più agevoli.

L’importo oggi disponibile per la realizzazione delle opere relative ai due lotti ammonta a complessivi 4.173.477,91 euro. Rispetto a quanto previsto nel progetto di fattibilità tecnica ed economica è confermata la finalità dell’intervento. Sono state invece stralciate la realizzazione della struttura metallica reticolare a reintegrazione dell’immagine delle volumetrie demolite alla fine del XVIII secolo e la struttura mobile di copertura a vela. Gli ultimi due anni sono stati fortemente condizionati dalla pandemia, che ha rallentato l’iter operativo per l’elaborazione tecnica del progetto definitivo/esecutivo del terzo e del quarto lotto e ha costretto l’Amministrazione ad affrontare impreviste priorità di carattere igienico/sanitario, con conseguente ridestinazione di forze-lavoro, impegni e risorse.

 

Il Comune ha dovuto ripensare l’intervento per renderlo compatibile alle attuali condizioni di mercato anche alla luce degli aumenti dei costi che hanno colpito il settore dell’edilizia.

L’appalto così accorpato e rivisto sarà inserito negli strumenti di programmazione con il prossimo assestamento di bilancio e, una volta ottenuti i prescritti pareri, con un successivo atto, si provvederà al suo finanziamento. Per quanto riguarda gli altri due lotti, si ricorda che il primo, relativo al restauro conservativo degli apparati murari dell’Arce, è in corso di realizzazione; il secondo, relativo alla riqualificazione del parco interno cittadella e del sistema verde circostante, è già stato terminato. 

 


© copyright la Cronaca di Ravenna

CONDIVIDI

Altro da:
Cultura

“Italia revisited #1. Campionario per immagini”

Grande successo per la vernice della mostra personale del fotografo Massimo Bald ...

“Italia revisited #1. Campionario per immagini”

Grande successo per la vernice della mostra personale del fotografo Massimo Bald ...

Palazzo Guiccioli, «un luogo di grande civismo e cultura costituzionale»

Il presidente della Cassa di Ravenna e dell'Abi, AntonioPatuelli, all'inaugurazione ...

Palazzo Guiccioli, «un luogo di grande civismo e cultura costituzionale»

Il presidente della Cassa di Ravenna e dell'Abi, AntonioPatuelli, all'inaugurazione ...

Palazzo Guiccioli apre il 19 aprile. Visite guidate e spettacolo serale con Franco Nero

Per due giorni è possibile entrare nel cantiere dell'imponente residenza storica ...

Palazzo Guiccioli apre il 19 aprile. Visite guidate e spettacolo serale con Franco Nero

Per due giorni è possibile entrare nel cantiere dell'imponente residenza storica ...

CNA parti

Sopra le righe

"Strùffati": Comune e Prefettura in difesa delle persone vittime di truffe. Il video con Maria Pia Timo

Tornano le azioni sul territorio. Si parte martedì 9 aprile alle 20.30 all'Almagià ...

Ortazzo, «lo scandalo continua»

Gli ambientalisti: «Il Parco del Delta non emette alcun cenno risoluto rispetto a ...

Dialogo sul Mediterraneo. INTERVISTA a Marc Lazar

È uno dei due protagonisti con l’ex Ministro Marco Minniti, del dibattito organizzato ...

Architettura, «una nuova visione con al centro la qualità». INTERVISTA

Come sfuggire alla schiavitù nei confronti delle logiche di mercato. Ne parla Marco ...

Salvò al mondo la Domus dei Tappeti di Pietra

RavennAntica intitoli uno spazio pubblico a Ezio Fedele Brini

Prospettiva Dante. Giancarlo Giannini incanta il pubblico

L'attore italiano ha aperto la XII edizione del festival promosso dalla Fondazione ...

Celebrato il 702esimo annuale di Dante. LE FOTO

Dalla prolusione alla Biblioteca Classense all'Offerta dell'Olio

Alluvione/ Oltre 600 firme per la petizione “Stop al pagamento delle utenze"

Promossa da una cittadina di Fornace Zarattini, Alessandra Musumeci. «Eni, Hera, ...