Imprese femminili, lieve calo (0,39%) rispetto al 2019 | la CRONACA di RAVENNA

Imprese femminili, lieve calo (0,39%) rispetto al 2019

Il Comune con più imprese femminili si conferma Cervia, che fa registrare un tasso di femminilizzazione pari a 23,33%. Guberti: “La partecipazione delle donne alla vita produttiva, attraverso l’impresa, è una risorsa imprescindibile"

06 marzo 2021 - A Ravenna le imprese “in rosa” confermano di avere una marcia in più di quelle dei colleghi uomini e, nonostante i colpi della crisi, aggravata dalle restrizioni per la pandemia, segnano un calo dello 0,39% (pari a 31 attività in meno rispetto al 2019), una perdita ancora contenuta ed inferiore a quella delle imprese non femminili, che segnano -1,12%.

L’identikit della donna imprenditrice a capo di una delle 8.018 aziende 'in rosa' presenti in provincia di Ravenna che emerge dall'Osservatorio dell'economia della Camera di commercio la descrive con un'età media di 45 anni, forti aspettative professionali e sempre più spesso si mette in gioco per scelta e non per necessità. Resiste più della media alle ‘intemperie’ del mercato mentre la sua dimensione ideale si conferma quella della piccola impresa.

“La partecipazione delle donne alla vita produttiva, attraverso l’impresa, è una risorsa imprescindibile per contribuire a rilanciare la crescita ed il benessere del Paese e del territorio ravennate”. Questo il commento del commissario straordinario della Camera di commercio di Ravenna, Giorgio Guberti, ai dati dell’Osservatorio.
“Purtroppo, dice Guberti, nonostante le donne costituiscano la spina dorsale del Paese, sono ancora molti gli ostacoli che limitano l’espressione della loro creatività e professionalità nel mondo del lavoro. Credo che nelle iniziative che si stanno discutendo per sostenere lo sviluppo, una grande attenzione vada posta a tutti quegli strumenti, innanzitutto di welfare ma anche di tipo finanziario, che possono facilitare l’impegno delle donne nelle attività economiche. La Camera di commercio di Ravenna ha investito in questa direzione e continuerà a farlo, sia mantenendo accesi i fari sul fenomeno, sia sostenendo il lavoro del Comitato per l’imprenditoria femminile”.

In provincia, di Ravenna, dunque, le imprese guidate da donne sono il 20,94% (a fronte del 21,98% dell’Italia e del 20,81% dell’Emilia-Romagna) del totale delle imprese.
E sebbene il tessuto produttivo femminile resti comunque mediamente “più giovane” di quello maschile, le aziende guidate da donne con meno di 35 anni riducono la loro consistenza a 700 unità (-18 rispetto all’anno prima), rappresentando, ora, l’8,7% del totale, mentre nel 2019 erano l’8,9%.
Agricoltura, commercio e attività di alloggio e ristorazione scontano gli effetti più pesanti della pandemia: in termini di saldo, 20 sono le imprese femminili agricole in meno rispetto al 2019 (-1,9%), 16 quelle commerciali (-0,8%) e 10 le imprese femminili delle attività legate al turismo (-0,9%).
In terreno negativo, inoltre, le attività artistiche, sportive e di intrattenimento (-6 unità, pari a -3,2%, la variazione percentuale rispetto al 2019), le attività manifatturiere (-5, pari al -1%), le Attività di servizi (-4, pari al -0,4%), l’istruzione (-3, pari al -9,4%), l’edilizia e le attività professionali (2 imprese femminili in meno, pari al -0,8%).
Crescono i settori del noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese (+14 unità, pari al +4,6%) e le attività immobiliari (+14, pari al +3,1%).

A livello comunale, la contrazione più elevata in termini assoluti viene rilevata nei Comuni di Faenza (-15), Russi (-10), Cervia (-9) e Conselice (-8). Si registrano invece saldi positivi a Ravenna (+14), a Castel Bolognese, Lugo, Massa Lombarda, Riolo Terme, S. Agata sul Santerno e Solarolo. Il Comune con più imprese femminili si conferma Cervia, che fa registrare un tasso di femminilizzazione pari a 23,33%.


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Economia

Coop Bagnini: "Le spiagge devono aprire prima del 15 maggio"

Il commento degli stabilimenti balneari di Cervia alla dichiarazione del premier ...

Coop Bagnini: "Le spiagge devono aprire prima del 15 maggio"

Il commento degli stabilimenti balneari di Cervia alla dichiarazione del premier ...

La Uil: "Bene l'investimento nel terminal crociere"

"E' una buona notizia e la scelta giusta per rafforzare l’offerta turistica del territorio ...

La Uil: "Bene l'investimento nel terminal crociere"

"E' una buona notizia e la scelta giusta per rafforzare l’offerta turistica del territorio ...

Il Covid non ha fermato l'innovazione nelle aziende

Rilevazione della Camera di commercio, 4 im prese su 10 hanno continuato a inves ...

Il Covid non ha fermato l'innovazione nelle aziende

Rilevazione della Camera di commercio, 4 im prese su 10 hanno continuato a inves ...

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

Beatrice e le altre nel libro di Marco Santagata

Le "Donne di Dante" è il titolo del volume postumo dello studioso pubblicato da ...

Sopra le righe

“L’Avvocato”, in uscita il documentario su Mario Salvagiani

Mezz’ora di immagini e video con personaggi come Riccardo e Cristina Muti, Marco ...

Maria Giovanna Maioli. "La sua voce arrivava dritta al cuore"

Anche a quello di chi sapeva poco di poesia. Nel giorno della sua scomparsa, ricordiamo ...

“Canzoni sul Senio”, un album di brani inediti sulla Liberazione. INTERVISTA A BONETTI

Il disco (acquistabile a 10 euro chiamando il numero 349 3523188) e` un progetto ...

I nuovi poveri da Covid ravennati. Intervista a Daniela Biondi della Caritas

Si pensa più ai morti e ai feriti che ai vivi? Sì, sarebbe necessario un bollettino ...

"Irroriamo questa stanca città, e una chiesa locale non proprio protagonista, di tematiche senza tempo"

E' la finalità del "Cenacolo dei Cercanti", che in occasione del Dantedì propone ...

Chiarini: "Un recupero di tridimensionalità spaziale e culturale per il 700esimo di Dante"

L'intellettuale ravennate invita a superare la bidimensionalità del web, per cogliere ...

Luparini: "La biblioteca, come tutti i luoghi di cultura, è e deve rimanere uno spazio partecipato"

Il direttore della Biblioteca "Alfredo Oriani" anticipa gli eventi per la riapertura, ...

Riccardo Muti, oggi sembra di vivere nei Masnadieri

''Con i teatri chiusi si uccide culturalmente una generazione''. Il testo dell'intervista ...