Verlicchi (La Pigna): "Zona rossa: ravennati allo stremo. Scelta irresponsabile di Bonaccini e De Pascale" | la CRONACA di RAVENNA

Verlicchi (La Pigna): "Zona rossa: ravennati allo stremo. Scelta irresponsabile di Bonaccini e De Pascale"

"Subito sgravi ai ravennati e nuovi punti vaccinali”

06 marzo 2021 - "Una decisione grave e non giustificata nemmeno dai dati scientifici, che porta a conseguenze devastanti per i ravennati. Una scelta ancora più pesante se si considera che attività economiche, lavoratori, famiglie e studenti sono stretti nella morsa delle conseguenze della pandemia da ormai 1 anno".

Questo il commento di Veronica Verlicchi, candidata sindaco della Lista civica La Pigna, al fatto che "il sindaco uscente de Pascale, unitamente ad altri sindaci e presidenti delle province romagnole e ad Ausl Romagna, ha chiesto al presidente della Regione Bonaccini di attivare la zona rossa per la Romagna a partire da lunedì 8 marzo e per almeno 2 settimane. Tutto ciò nonostante il Ministero della Salute avesse appena confermato la zona arancione per l’Emilia-Romagna, sulla base dell’indice di contagio il cui parametro avrebbe permesso di restare appunto in zona arancione".
"Ogni volta - commenta Verlicchi - ci chiedono un ultimo sforzo, i cui effetti negativi si riversano nelle nostre tasche e nella nostra tenuta psicologica, senza alcun sollievo per la pandemia. E la responsabilità di questa nuova chiamata al sacrificio è da imputare a coloro i quali hanno insistito per avere la zona rossa in Romagna. Ovvero i mandanti - il sindaco uscente de Pascale e il direttore di Ausl Romagna Carradori - e l’esecutore materiale: il presidente dell'Emilia-Romagna Bonaccini".

"Una totale mancanza di rispetto nei confronti dei ravennati e di insensibilità verso le nostre necessità, dichiara Verlicchi. Una decisione assunta con arroganza - tipica di chi governa Ravenna da 70 anni - e senza consultare le categorie economiche e sociali.
Bonaccini e de Pascale tengano, però, ben presente che noi ravennati non saremo in grado di sopportare un'ulteriore bordata a danno del nostro lavoro, dei nostri giovani, della nostra vita sociale.
È tempo che, finalmente, siano loro a fare i sacrifici dovuti!".

Verlicchi passa poi a elencare i provvedimenti necessari. "Bonaccini deve velocizzare il processo di vaccinazione, anche con l’apertura di nuovi punti vaccinali, dato che ha già confermato di avere oltre 600.000 dosi in arrivo.
De Pascale, dal canto suo, deve mettere mano al portafoglio del nostro Comune, prevedendo sin da subito sgravi sui tributi comunali e aiuti a sostegno di attività economiche, famiglie e ravennati in difficoltà.
Cancellazione della Tari e di tutti i tributi comunali per le attività economiche che sono rimaste chiuse, quelle che dovranno chiudere nuovamente e quelle che hanno subito una flessione dal 30% in su del proprio fatturato.
Sospensione del riversamento dell’imposta di soggiorno per tutto il 2021. Attivazione di un fondo perduto di aiuti economici ai ravennati in difficoltà".

E, infine, una esortazione: "Il sindaco uscente de Pascale abbandoni finalmente la ritrosia nell’elargire aiuti a sostegno dei ravennati che lo ha caratterizzato fino ad oggi e prenda coscienza della gravità della situazione in cui questo Comune versa ormai da 1 anno", conclude Verlicchi.


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Politica

Dante fino al 2022, suolo pubblico gratis, taglio della Tari: la ricetta del sindaco per ripartire

Michele de Pascale a ruota libera sul rilancio e sostiene il 110% anche per gli ...

Dante fino al 2022, suolo pubblico gratis, taglio della Tari: la ricetta del sindaco per ripartire

Michele de Pascale a ruota libera sul rilancio e sostiene il 110% anche per gli ...

Il ministro del Turismo Garavaglia oggi a Ravenna. LE FOTO

Visita ai monumenti e incontri istituzionali. Scambio di battute con Filippo Don ...

Il ministro del Turismo Garavaglia oggi a Ravenna. LE FOTO

Visita ai monumenti e incontri istituzionali. Scambio di battute con Filippo Don ...

Garavaglia: "Finalmente c'è chiarezza sulle riaperture e tutti si possono organizzare"

Il ministro del Turismo in visita a Ravenna, oggi sabato 17 aprile.

Garavaglia: "Finalmente c'è chiarezza sulle riaperture e tutti si possono organizzare"

Il ministro del Turismo in visita a Ravenna, oggi sabato 17 aprile.

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

Beatrice e le altre nel libro di Marco Santagata

Le "Donne di Dante" è il titolo del volume postumo dello studioso pubblicato da ...

Sopra le righe

“L’Avvocato”, in uscita il documentario su Mario Salvagiani

Mezz’ora di immagini e video con personaggi come Riccardo e Cristina Muti, Marco ...

Maria Giovanna Maioli. "La sua voce arrivava dritta al cuore"

Anche a quello di chi sapeva poco di poesia. Nel giorno della sua scomparsa, ricordiamo ...

“Canzoni sul Senio”, un album di brani inediti sulla Liberazione. INTERVISTA A BONETTI

Il disco (acquistabile a 10 euro chiamando il numero 349 3523188) e` un progetto ...

I nuovi poveri da Covid ravennati. Intervista a Daniela Biondi della Caritas

Si pensa più ai morti e ai feriti che ai vivi? Sì, sarebbe necessario un bollettino ...

"Irroriamo questa stanca città, e una chiesa locale non proprio protagonista, di tematiche senza tempo"

E' la finalità del "Cenacolo dei Cercanti", che in occasione del Dantedì propone ...

Chiarini: "Un recupero di tridimensionalità spaziale e culturale per il 700esimo di Dante"

L'intellettuale ravennate invita a superare la bidimensionalità del web, per cogliere ...

Luparini: "La biblioteca, come tutti i luoghi di cultura, è e deve rimanere uno spazio partecipato"

Il direttore della Biblioteca "Alfredo Oriani" anticipa gli eventi per la riapertura, ...

Riccardo Muti, oggi sembra di vivere nei Masnadieri

''Con i teatri chiusi si uccide culturalmente una generazione''. Il testo dell'intervista ...