Ravenna e Arezzo, al Benelli lo scontro salvezza finisce in pareggio | la CRONACA di RAVENNA

Ravenna e Arezzo, al Benelli lo scontro salvezza finisce in pareggio

Un tempo a testa, un gol a testa, un punto a testa. Di Paolantonio risponde a Franchini

10 gennaio 2021 - Un tempo a testa, un gol a testa, un punto a testa. Questa l’equazione che descrive Ravenna – Arezzo. Un punto che muove di poco la classifica di entrambe le squadre che speravano di dare una accelerata alla corsa salvezza. Prestazione di livello dei giallorossi nella prima frazione ma nel secondo tempo gli amaranto guadagnano terreno e trovano il pareggio.

Parte forte il Ravenna, aggressivo ed alto che vuole subito prendere il controllo della gara. Primo sussulto al 10’ con i giallorossi che reclamano per un abbraccio di Cherubin in area a Mokulu, ma viene fischiato fallo in attacco al centravanti. Prova a darsi una scossa l’Arezzo al 14’ con una bella azione in velocità ma Marchi è attento e chiude su Cutolo prima che possa arrivare al tiro.
Ravenna che continua a spingere e al 28’ libera con una bella azione corale Vanacore al tiro, ma viene ribattuto in angolo da Sala. Passano 5 minuti e i giallorossi trovano un meritato vantaggio, Martignago scappa a sinistra e centra rasoterra per l’accorrente Franchini che all’altezza del dischetto trova la seconda gioia personale dopo quella di Perugia.

Il Ravenna è convinto e vuole cercare il colpo del ko, al 38’ di nuovo giallo in area aretina con De Grazia che si inserisce sulla splendida imbeccata di Martignago e cade sul contrasto avversario, anche in questo caso viene lasciato correre. Il centrocampista giallorosso, uno dei più positivi di questa frazione è costretto a lasciare il campo a Fiorani.

La ripresa vede un Arezzo che vuole agguantare il pareggio prima possibile. Già al 4’ Cerci prova a scappare in profondità, ma Marchi lo chiude in angolo. Spingono gli ospiti e Luciani dalla destra cerca Di Paolantonio in un’azione simile al gol del Ravenna, ma la conclusione della mezz’ala è alta sopra la traversa. Lo stesso di Paolantonio trova la rete del pareggio all’11’ avventandosi con lestezza sulla respinta di Tonti che era riuscito a salvare su Cerci scattato sul filo del fuorigioco.

L’Arezzo adesso ci crede ed il Ravenna non riesce a trovare il palleggio della prima frazione e arretra subendo gli avversari. La partita diventa spigolosa e non si registrano altre occasioni da reti per le due squadre che si accontentano alla fine di un punto a testa.


TABELLINO:
Ravenna Football Club 1913 – Arezzo: 1-1
Serie C – s.s. 20/21 – Girone B – 18^ Giornata


Ravenna Football Club 1913: Tonti, Vanacore (36' st Shiba), Perri, Jidayi, Marchi, De Grazia (40' pt Fiorani), Papa, Franchini, Mokulu, Martignago (37' st Marozzi), Ferretti. A disp.: Albertoni, Raspa, Alari, Zanoni, Marra, Mancini, Sereni, Cossalter, Fiore. All.: Leonardo Colucci.
Arezzo: Sala, Cherubin, Sbraga, Luciani, Karkalis (22' st Maggioni), Di Paoantonio (29' st Zuppel), Arini, Altobelli (33' st Soumah), Belloni (22' st Piu), Cutolo, Cerci. A disp.: Tarolli, Baldan, Borghini, Di Nardo, Sussi, Gagliardotto. All.: Andrea Camplone.

Reti: 33' pt Franchini, 11' st Di Paoantonio.
Note: Ammoniti: Ferretti, Sbraga, Perri, Mokulu, Soumah.


© copyright la Cronaca di Ravenna
CONDIVIDI

Altro da:
Sport

Calcio. Un brutto Ravenna cede il passo al Matelica

Prestazione negativa dei giallorossi

Calcio. Un brutto Ravenna cede il passo al Matelica

Prestazione negativa dei giallorossi

35 km con gli Amici della Bici per festeggiare l'8 marzo

In occasione della Festa della Donna, la FIAB propone un percorso in 10 tappe dedicato ...

35 km con gli Amici della Bici per festeggiare l'8 marzo

In occasione della Festa della Donna, la FIAB propone un percorso in 10 tappe dedicato ...

Cancellata la gara di cross all'Ippodromo

Annuncio della Fidal, con l'arancione scuro saltano le manifestazioni di domenic ...

Cancellata la gara di cross all'Ippodromo

Annuncio della Fidal, con l'arancione scuro saltano le manifestazioni di domenic ...

RAVENNA FESTIVAL

Un libro per te

“Dice che era un bell'uomo... Il genio di Dalla e Pallottino”: a 50 anni dalla pubblicazione di “4/3/1943” esce il libro di Massimo Londini

Nel volume numerosi scatti fotografici di Walter Breveglieri, la prefazione scritta ...

Sopra le righe

Elio Germano e Chiara Lagani: “Siamo liberi di pensare con la nostra testa?”

Intervista alla coautrice che spiega il lavoro sulle parole del “Mein Kampf” per ...

"Orfeo", una storia di giovani senza il finale. Intervista a Pier Luigi Pizzi: "Mi piace immaginare che non ci sia nessuno, neanche Dio, a salvarlo. Non esiste altro che la solitudine"

In questi giorni è a Ravenna per regia, scene e costumi dell’opera di Monteverdi ...

"Tessere del '900" e i progetti culturali dedicati a Dante. Intervista al presidente Casavecchia

L'influenza del Sommo Poeta nella società del secolo scorso sarà il tema di un ciclo ...

Intervista al regista Gerardo Lamattina in lizza per il David di Donatello. LE FOTO DI SCENA

“Il Drago di Romagna”, incentrato sul 'magiò', il popolare gioco di origine cinese ...

Chiarini: "I ristoranti riaprono? Evviva". Critiche alla moltiplicazione delle 'denominazioni'

"Tra i servizi e diritti di base emersi col Covid (salute, istruzione, cibo) va inserita ...

La cultura riparte velocemente. Niente chiusura settimanale il lunedì e presto orari lunghi

Intervista a Maurizio Tarantino. Il passaggio in zona gialla permette di nuovo l’accesso ...

Il diavolo e l’anima ai tempi dell’epidemia. Intervista a Luca Micheletti

Il regista e interprete dell’Histoire du Soldat di Stravinskij che oggi, sabato 23 ...

I giovani per Dante in treno con il MEI

Il Meeting degli Indipendenti di Faenza invita gli under 35 a formare una nuova orchestra ...